Logo San Marino RTV

Un fitto programma per il Consiglio di ottobre

27 ott 2003
Un fitto programma per il Consiglio di ottobre
Il Congresso di Stato si prepara alla sessione del Consiglio Grande e Generale convocato da mercoledì a venerdì prossimi. Sul tavolo del Governo gli interventi legislativi che si affiancano alla proposta di accordo di cooperazione economica, come i provvedimenti fiscali per introdurre regimi opzionali per le attività relative ai beni immateriali, quelli in favore di società o enti in possesso di navi adibite esclusivamente ad attività commerciali e l’istituzione di un Registro Navale per le imbarcazioni da diporto. In Congresso di Stato anche la modifica alla direttiva cantieri. L’Esecutivo emanerà un Decreto composto da un articolo interpretativo della direttiva. Ma al centro dell’attenzione saranno i lavori parlamentari. Numerosi, infatti, gli argomenti di particolare interesse: dalla variazione al Bilancio di Previsione dello Stato e degli Enti Pubblici per questo esercizio finanziario, agli interventi a sostegno della famiglia. Con un mese di anticipo, rispetto alla scadenza fissata dall’ordine degli avvocati e notai, arriva in Consiglio Grande e Generale il pacchetto di leggi sull’ordinamento giudiziario. Al voto la riforma delle responsabilità dei giudici, le disposizioni sul reclutamento, la nomina, l’incompatibilità dei Magistrati, ma anche l’organizzazione, il funzionamento e il trattamento retributivo dei Commissari della Legge. La seduta parlamentare si interromperà nel pomeriggio di venerdì per il giuramento dei membri del Collegio Garante della Costituzionalità delle norme.
Ultimo comma all’ordine del giorno il dibattito sulla situazione politica, accompagnato da un ordine del giorno dei democratici ed un ordine del giorno e due mozioni dei popolari.