Logo San Marino RTV

La Reggenza a Ginevra: ribadito l'impegno della Repubblica all'interno del sistema delle Nazioni Unite

29 feb 2016
Lorella Stefanelli e Nicola Renzi con Michael MollerReggenza a Ginevra: ribadito l'impegno nel sistema delle Nazioni Unite
Reggenza a Ginevra: ribadito l'impegno nel sistema delle Nazioni Unite - “San Marino, uno dei pochi Stati – hanno detto – che in materia di diritti umani non necessita di no...
"Il riconoscimento, il rispetto e la tutela dei diritti umani costituiscono il nucleo centrale della vera democrazia, della legalità, e il fondamento di ogni Stato di diritto", così la Reggenza a Ginevra, in apertura della 31° Sessione del Consiglio per i Diritti Umani dell'Onu. Nell'allocuzione - pronunciata in francese - i Capi di Stato sottolineano l'assoluta necessità di rafforzare il sistema di tutela dei diritti umani, riportando all'attenzione degli Stati aderenti le principali emergenze internazionali: dalle guerre alla tragedia dei profughi, dalle gravi crisi economiche al terrorismo internazionale. Riferimento che coincide con l'ennesimo allarme proprio oggi lanciato dalle Nazioni Unite: potrebbero essere 'migliaia' infatti le persone morte di fame in Siria nelle aree assediate. “In tema di universalità dei diritti umani – ricordano Le Loro Eccellenze – è per noi imperativo contribuire ad abbattere l'indifferenza che impedisce di essere pienamente solidali soprattutto con i più vulnerabili”. Serve dunque un'azione corale e determinata per combattere terrorismo ed estremismo violento – è il monito – impossibile rimanere inerti dinnanzi alle sistematiche aggressioni finalizzate a cancellare l'identità dei Popoli. Per questo la Reggenza incoraggia l'istituzione della task force dei caschi blu della cultura per preservare i tesori della storia e i suoi simboli. Un richiamo poi al recente allineamento della Repubblica ai dettati internazionali tesi a reprimere le più ignobili forme di violenza contro le donne, con la ratifica della Convenzione di Istanbul. “San Marino, uno dei pochi Stati – affermano – che in materia di diritti umani non necessita di norme interne di recepimento, essendo già il diritto internazionale parte e addirittura prevalente, in caso di contrasto rispetto al diritto interno”. All'arrivo al Palazzo delle Nazioni Unite, l'incontro con il Direttore Generale dell'Onu: ribadito da Michael Moller il grande valore dell'azione di un piccolo Stato come San Marino nei meccanismi di cooperazione internazionale, a conferma di quanto già espresso nel 2013 dal Segretario Generale dell'Onu, Ban Ki-moon in occasione della sua storica visita sul Titano.

Silvia Pelliccioni

File allegati


Foto Gallery