Logo San Marino RTV

Giustizia: odg della maggioranza per nomina celere del magistrato dirigente del tribunale

Invitato il Segretario Ugolini a presentare riforma dell'ordinamento giudiziario. Chiesto a Congresso di attivarsi per collaborazione con Commissione di Venezia

23 set 2020
Giustizia: odg della maggioranza per nomina celere del magistrato dirigente del tribunale

Dopo l'intera seduta di ieri, la giustizia ha monopolizzato anche la mattinata di oggi, in Consiglio.

La maggioranza ha presentato un ordine del giorno. Il documento, sottoscritto da tutta la maggioranza, invita il Segretario di Stato alla Giustizia a sollecitare il Consiglio Giudiziario Plenario affinché nomini con celerità il nuovo Magistrato Dirigente o un Dirigente del tribunale, ma chiede ad Ugolini anche di sottoporre quanto prima all'aula una riforma dell'ordinamento giudiziario.

Rivolto inoltre l'invito al Congresso di Stato affinché prenda contatti con la Commissione di Venezia per avviare un percorso di collaborazione volto ad ammodernare il sistema giudiziario sammarinese. È stato l'ultimo atto di una seduta mattutina durante la quale si è nuovamente palesata una contrapposizione sistemica tra maggioranza e opposizione, con rare eccezioni, come quelle del consigliere Pdcs Manuel Ciavatta, da una parte e del consigliere di Libera Vladimiro Selva dall'altra. Nonostante i contrasti, su un aspetto pare esserci accordo: la celere nomina di un magistrato dirigente del tribunale prevista dall'ordine del giorno presentato a fine seduta che tuttavia include anche aspetti, inerenti la legge 1 2020, su cui permangono visioni divergenti tra maggioranza e opposizione.

Nella seduta di ieri Luca Boschi per Libera aveva preannunciato la presentazione di una mozione di sfiducia nei confronti del Segretario di Stato Ugolini. L'aula alla conclusione del dibattito, che proseguirà nel pomeriggio con le repliche, dovrà anche esprimersi sulle dimissioni e la sostituzione del consigliere di Npr Iro Belluzzi dalla commissione giustizia.