Logo San Marino RTV

Governo di nuovo battuto alla Camera

25 nov 2010
Governo di nuovo battuto alla Camera
Governo di nuovo battuto alla Camera
E’ la terza volta in settimana, dopo martedì e mercoledì a Montecitorio. L'approvazione dell'emendamento è stata accolta con applausi da parte dell'opposizione e dal commento lapidario di Dario Franceschini “i numeri per la sfiducia ci sono - ha detto il capogruppo del PD - si tratta solo di verificare la volontà politica di fare cadere il governo”. Il voto finale di Montecitorio sul provvedimento di riforma dell’università intanto, atteso nel pomeriggio, slitta a martedì. Poi il ddl passerà al Senato. Proprio oggi a margine dell’ufficio di presidenza del Pdl Silvio Berlusconi aveva indicato una strada alternativa: il voto nel caso di una maggioranza non solida. Con una premessa: le elezioni anticipate sarebbero da irresponsabili. Poi, al tavolo sul sud con le parti sociali, il premier aveva ostentato ottimismo, parlando di una “maggioranza che terrà e dei numeri in Parlamento per andare avanti”. Ma con la riforma Gelmini che slitta il Governo incassa ancora.

Sara Bucci