Logo San Marino RTV

Il Governo ad un passaggio delicato e importante

3 giu 2014
Il Governo ad passaggio delicato e importanteIl Governo ad un passaggio delicato e importante
Il Governo ad un passaggio delicato e importante - La maggioranza non nasconde che la sua idea sui quesiti fosse diversa da quella espressa nelle urne...
La maggioranza non nasconde che la sua idea sui quesiti fosse diversa da quella espressa nelle urne dai cittadini, e si dichiara pronto ad affrontare con chiarezza e trasparenza la discussione conseguente. Conferma il pieno appoggio al Segretario Mussoni e rigetta ogni ipotesi di incrinatura nei rapporti della coalizione.
L'esecutivo mette l'accento sulla prossima visita del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, definendola un passaggio storico di grande rilevanza, un atto che conferma i rapporti fra i due Paesi e il lavoro portato avanti nella legislatura precedente e in quella attuale, per rinnovare la relazioni fra Italia e San Marino.
Sul fronte interno il Congresso di Stato annuncia una serie di azioni per rilanciare l'economia del Paese, investimenti e iniziative che dovranno consentire di archiviare la fase dei sacrifici chiesti ai cittadini per aprire quella del rilancio e dello sviluppo. “Dopo aver riscritto le regole - dichiara il Governo - siamo sicuri che il paese possa davvero ripartire, i sacrifici chiesti alla cittadinanza non sono certo per smantellare lo stato sociale, come qualcuno falsamente afferma, ma per tenere in piedi quello stato sociale che per il nostro paese ha rappresentato e rappresenta ancora una eccellenza”. L'intenzione è quella di intervenire subito sull'ammodernamento delle infrastrutture, sia per l'Azienda dei Servizi e sia per le Telecomunicazioni, dove il Segretario Mularoni assicura l'interesse del Governo per progetti che portino San Marino fra i primi paesi al mondo nei servizi offerti nelle telecomunicazioni”. Il tema centrale è quello dello sviluppo e l'esecutivo assicura interessi da parte di nuovi investitori e si dice certo che il paese abbia oggi le potenzialità per fare un passo in avanti, per internazionalizzarsi ulteriormente”.

SB