Logo San Marino RTV

Incontri politica-cittadini: Ssd rafforza il legame col Pd, Elego punta a una riforma della sanità

di Mauro Torresi
25 ott 2019

Valori e ideali comuni segnano una nuova vicinanza tra Sinistra socialista democratica e il Pd. Ieri a Domagnano la serata con ospiti l'assessore al bilancio dell'Emilia Romagna, Emma Petitti, e il segretario del Pd regionale, Paolo Calvano. “Siamo stati identificati come unico interlocutore per il Partito Democratico a San Marino", afferma il segretario di Ssd, Alessandro Bevitori, che giudica positivamente la presenza del Partito Democratico al Governo. Si è tornati a parlare di caso targhe, con l'impegno degli ospiti a risolvere la situazione, spiega sempre Bevitori. Poi temi come il lavoro, la viabilità e la sanità, insieme all'idea di lanciare un'”area di interesse nel Montefeltro", ovvero una realtà con valori comuni, tra cultura e paesaggio, per proporsi al pubblico.

A Dogana Elego ha parlato di sanità con tre medici che hanno scelto, scrive la forza politica, di “mettersi al servizio del Paese”: Oliviero Soragni, Mauro Alfarano e Diego Ghinelli. L'obiettivo è riformare il sistema. Costi insostenibili, debito crescente verso l'Italia e problema delle risorse umane sono alcuni dei nodi. “I problemi” sono iniziati quando la politica ha cominciato a interessarsi del comparto, dice Ghinelli che parla della necessità di una “riforma radicale” per tornare all'eccellenza del passato. Soragni si è soffermato sui fatti degli ultimi anni definendo il “danno” alla medicina come “incommensurabile”. Per Alfarano, San Marino viene oggi vista, dai medici, come una realtà poco interessante sul piano professionale. “Elego – conclude – intende raccontare ai sammarinesi la verità”.