Logo San Marino RTV

Legge "salva banche": Ssd plaude all'approvazione, ora "la fiducia può tornare a crescere"

16 giu 2019
Sede SSD
Sede SSD

Sinistra socialista democratica plaude all'approvazione all'unanimità della legge "salva banche". Norme che introducono, scrive Ssd, "una scala graduata delle responsabilità". L'intervento dello Stato, poi, spiega, esclude ogni forma di prelievo nei confronti dei depositanti. Maggiore protezione, sottolinea Ssd, anche per i fondi previdenziali e per gli importi "anche superiori ai 100mila euro".

Il partito afferma di aver "lavorato con convinzione" al raggiungimento dell'obiettivo e parla di una fiducia che si è "finalmente" generata tra le forze politiche e sociali. Poi un riferimento a Cassa di Risparmio con la "ritrovata stabilità" e "una governance molto competente in particolare nei processi di ristrutturazione".

"Non secondaria", afferma Ssd, l'istituzione della commissione d'inchiesta sulle crisi del Cis e del comparto. Richiami poi all'importanza dell'avvio di un progetto per gestire gli npl, al rapporto con l'Ue e, in chiusura della nota, un riferimento alla necessità di un piano di collaborazione con il Fondo Monetario, senza imposizioni e "fissando un piano di riforme".


Leggi il Comunicato stampa SSD