Logo San Marino RTV

Libera su nomina Garanti indicati da sola maggioranza: "Una forzatura intollerabile in un paese civile"

Apprezzate dichiarazioni Marco Gatti su unità del paese: chiesta convocazione del tavolo quadripartito

di Luca Salvatori
13 gen 2020

Alla vigilia della sessione consigliare “Libera” definisce “una forzatura intollerabile” l'indicazione da parte della sola maggioranza di tre membri del Collegio Garante. Chiesta la convocazione del tavolo quadripartito.

Una forzatura intollerabile non sostenibile in un paese civile” secondo il consigliere di Libera Michele Muratori, l'indicazione, da parte della sola maggioranza, di tre membri su tre del Collegio Garante. “Saremo intransigenti su forzature e situazioni non limpide – aggiunge – ma eserciteremo un ruolo di opposizione responsabile e all'insegna del dialogo”. Apprezzate le dichiarazioni del Segretario di Stato Marco Gatti, sull'unità del paese, e in questa ottica il consigliere Giuseppe Morganti auspica l'approvazione dell'ordine del giorno di Libera sul tavolo quadripartito, comprensivo quindi anche dell'opposizione, istituito con l'ultima legge di Bilancio: “L'unità del paese – dichiara – la si può ottenere su quel tavolo, quindi agiamo in questa direzione. Risponde pienamente ed esattamente alle dichiarazioni del Segretario alle Finanze Marco Gatti”.

Libera intanto preannuncia che in Consiglio Eva Guidi chiederà informazioni sulla cessione, da parte di Banca Centrale, del secondo titolo Demeter, avvenuta a novembre. “Fa ridere – dice Morganti – che oggi qualcuno si 'appropri' di questo risultato”. Secondo Morganti chi parlava di “titoli” spazzatura quando era all'opposizione oggi, dalla maggioranza, dovrebbe prendere atto che così non era. Morganti precisa inoltre che i fondi pensione non sono mai stati coinvolti nell'operazione Demeter pur concordando sul fatto che Banca Centrale non deve investire in titoli rischiosi. Sulle fibrillazioni in Ssd, a proposito della fase costituente di Libera, Muratori assicura che non c'è stata alcuna accelerazione ed anzi sono condivisi in larghissima parte i contenuti della posizione espressa da “Area Democratica” in un recente comunicato. Morganti ha anche detto che “Libera” fa il tifo per Bonaccini nelle elezioni regionali dell'Emilia Romagna dando appuntamento a venerdì prossimo ad un incontro pubblico a Domagnano a cui interverrà anche l'assessore Emma Petitti.