Logo San Marino RTV

Marco Di Maio: "Conti di San Marino in crisi, vogliamo tenere alta l'attenzione"

Il deputato di Italia Viva: "Il Sottosegretario agli Esteri Scalfarotto ha assicurato di aver preso a cuore la questione"

di Francesca Biliotti
15 giu 2020

“Non sarà una semplice interrogazione a risolvere tutto, ma almeno teniamo alta l'attenzione”. Così il deputato di Italia Viva Marco Di Maio spiega le motivazioni che hanno spinto lui e il collega di partito Massimo Ungaro a presentare un'interrogazione in commissione Esteri: “Abbiamo ricevuto tante sollecitazioni – spiega ancora Di Maio – da persone che conosciamo e vivono a San Marino, da semplici cittadini fino al Comites: ed ora – aggiunge – abbiamo la possibilità di contare sul sottosegretario agli Esteri Ivan Scalfarotto, che ci ha assicurato di stare prendendo a cuore la questione. Noi abbiamo acceso i riflettori istituzionali sul problema, grazie all'interrogazione ora sono obbligati ad approfondirlo”. La situazione finanziaria di San Marino insomma preoccupa, conferma Di Maio, la gestione del debito pubblico, l'ulteriore obbligazione da 500 milioni che viene definito “un macigno non da poco per uno Stato come San Marino: una crisi irreversibile dei conti – dice poi – avrebbe ripercussioni anche sull'Italia, sulle aree confinanti ma non solo, e ci preoccupiamo dei tanti cittadini italiani che lavorano e hanno rapporti quotidiani con la Repubblica. Vogliamo insomma sapere – conclude – quanto il governo italiano sappia di tutta questa situazione, e riteniamo anche che debba sostenere la richiesta di aiuto al Fondo Monetario avanzata dal governo sammarinese”.