Logo San Marino RTV

I movimenti alzano i toni dello scontro, in vista dell’appuntamento con le urne

5 ott 2012
I movimenti alzano i toni dello scontro, in vista dell’appuntamento con le urneI movimenti alzano i toni dello scontro, in vista dell’appuntamento con le urne
I movimenti alzano i toni dello scontro, in vista dell’appuntamento con le urne - Civico 10 contro quella che chiama la politica del fango della coalizione “San Marino bene comune”,...
Civico 10 contro quella che chiama la politica del fango della coalizione “San Marino bene comune”, ovvero il tentativo di delegittimare i nuovi Movimenti. A questi soloni della politica, scrive, impegnati a chiedere ai loro capi di mettersi momentaneamente nell’ombra perchè tirati in ballo dalla commissione d’inchiesta, Civico 10 risponde di avere fatto da apripista per portare la vera alternativa politica ai sammarinesi. A chi dice che il primo obiettivo del 12 novembre sarà la riforma tributaria, domanda perché non sia stata fatta nei 4 anni passati. Per paura, chiede, di perdere il consenso dei liberi professionisti che affollano le vostre liste? Torna sulla relazione della commissione antimafia anche Mirko Tomassoni del Psd, che si dice “disarmato dalla inadeguatezza dello Stato a far fronte a corruzione e collusione con la criminalità organizzata”. Indica il 9 dicembre, giornata internazionale contro la corruzione, chiedendo che quest’anno venga ricordata con una riflessione della politica e con una convocazione del Consiglio Grande e Generale dedicato a un solo tema: i provvedimenti anti corruzione della convenzione del GRECO. Secondo il Movimento per San Marino la presentazione delle liste mette in luce un grande frazionamento e una confusione politica senza precedenti. Il vecchio patto si è diviso, ha scardinato la sinistra e si è presentato – scrive – con due liste in finta competizione. Obiettivo: fermare il cambiamento. Intanto il Movimento San Marino 3.0 ribadisce il proprio favore alla legalizzazione delle case chiuse. La prostituzione illegale, scrive, esiste anche sul Titano. Tutti lo sanno e molti fingono di non saperlo. Questo muro di omertà, ribadisce il Movimento, si abbatte con proposte forti: una di queste è l’apertura di case chiuse statali. Se il prossimo benessere passerà per il casinò e la legalizzazione della prostituzione ben venga - conclude - Non aspettiamo altro.

Sonia Tura