Logo San Marino RTV

I nuovi Capitani Reggenti

16 mar 2011
San Marino - I nuovi Capitani Reggenti
San Marino - I nuovi Capitani Reggenti
Maria Luisa Berti e Filippo Tamagnini sono stati eletti alla Suprema Magistratura dello Stato sammarinese. Entreranno in carica il 1° aprile.
Maria Luisa Berti è nata il 6 ottobre 1971 a San Marino, dove risiede. Nubile, ha conseguito la maturità classica alla scuola superiore e di seguito si è laureata in giurisprudenza all’Università di Urbino. Esercita in territorio la professione di avvocato e notaio. Si è avvicinata alla politica nel 1989, iscrivendosi nella Democrazia Cristiana. Ha fatto parte del movimento giovanile diventando poi direttore del periodico “Azione”. Entra in Consiglio nella 2001, fino al 2006 in rappresentanza del Pdcs. Nel frattempo fa parte della Commissione Affari Istituzionali e di riforma del codice di procedura penale, nonché del gruppo interparlamentare. Nel 2006, insieme ad altri transfughi della Dc, fonda il movimento Noi Sammarinesi, con il quale viene eletta in parlamento nel 2008 dove, insieme al fratello Gian Nicola Berti, fa parte della Lista della libertà. È attualmente membro della Commissione Affari Esteri e del gruppo interparlamentare, mentre in seno al Movimento è membro del comitato esecutivo e coordinamento di Noi Sammarinesi.

Filippo Tamagnini, nato a San Marino, ha 39 anni, compiuti il 30 gennaio. E’ sposato con Tania Ercolani e ha tre bambini. Risiede a Falciano. Si è diplomato geometra all’istituto tecnico “Beluzzi” di Rimini, in seguito si è laureato in ingegneria edile all’università di Bologna. È stato prima dipendente di uno studio tecnico privato, poi nel 2000 è entrato all’ufficio progettazione, dipartimento del territorio, quale esperto in particolare nel settore stradale e di bonifica idrogeologica. In quegli stessi anni si è iscritto al partito democratico cristiano divenendo membro della Giunta di Castello di Serravalle dal 2003 al 2008, gli ultimi tre anni ha ricoperto, per sostituzione, la carica di Capitano. Nel 2008 è stato eletto in Consiglio Grande e Generale, dove è membro della Commissione Sanità e Territorio della Commissione permanente Affari di Giustizia e dell’Ufficio di segreteria.