Logo San Marino RTV

L’opposizione accusa: "senza i nostri voti sarebbero mancati quelli della maggioranza"

2 giu 2010
L’opposizione accusa: "senza i nostri voti sarebbero mancati quelli della maggioranza"
La minoranza esce dall’Aula e l’appello verifica la mancanza del numero legale. “Per responsabilità abbiamo votato - dicono - poi è arrivato il segnale politico. L’autogol più grave di questi 18 mesi di governo”, rimarca l’opposizione. “Siamo in emergenza, si lanciano appelli alla responsabilità, si predica la trasparenza ma, quando si tratta di metterla in atto, non tutti remano dalla stessa parte”. L’opposizione sottolinea il ruolo positivo della Reggenza che aveva già richiamato al senso di responsabilità e dice: “questa maggioranza potrebbe fare le valigie e andarsene”.
"Reazione teatrale e fuori luogo è la replica". In 10 minuti il numero legale era garantito dalla sola maggioranza e il voto sarebbe stato semplicemente ritardato. In Aula c’erano 37 persone, 21 del Patto, per una legge che non richiede la maggioranza qualificata. Gran parte delle assenze sono dovute a impegni all’estero. La maggioranza non è sfilacciata, piuttosto ha dimostrato grande apertura verso un’opposizione che cerca solo la polemica. Gli Eps, con una nota, precisano di essere stati sempre presenti in Aula e sottolineano come l’approvazione di questi provvedimenti siano una tappa importantissima per il percorso verso la trasparenza e la sicurezza. Nel video le interviste a Pier Marino Mularoni (DdC) e Luigi Mazza (Pdcs)

Sonia Tura