Logo San Marino RTV

Il Patto ha incontrato il Governo

2 giu 2009
Novità nel mondo della scuola. Le ha anticipate il Segretario di Stato Romeo Morri agli organismi del Patto per San Marino che non vuole perdere di vista gli adempimenti del programma di governo. Oggi lo Stato spende, negli asili nido, 2.131 euro al mese per ogni bambino che frequenta 20 giorni. La retta per la famiglia è di 253 euro. La lista d’attesa è sempre lunga.
Avviate le procedure per le regole di accreditamento delle strutture private. Allo studio forme di contributo da parte dello Stato per almeno un centinaio di posti. Buona la situazione della scuola elementare anche se cresce la necessità di manutenzioni straordinarie e ampliamenti strutturali in diversi plessi.
“Il problema della scuola media - secondo Morri - è di ordine sociale, dalla droga, all’alcol, dal bullismo all’anoressia. Ci sono - afferma Morri - ragazzini che bevono prima di entrare in classe, e ragazzine con disturbi alimentari già a 11/12 anni, mentre gli episodi di violenza sono spesso legati a situazioni familiari difficili”. Per la scuola superiore i risultati finali sono ottimi, perché gli studenti sammarinesi che si laureano sono il 7,5% in più rispetto al circondario. Le iscrizioni sono in aumento e diventa sempre più importante la realizzazione del nuovo polo scolastico a Fonte dell’Ovo.
Il Segretario di Stato per la Giustizia ha presentato le tre leggi necessarie per arrivare pronti a settembre all’esame del Moneyval. I progetti su intercettazioni, rogatorie internazionali, fondazioni ed enti no profit, verranno portati in prima lettura nel prossimo Consiglio di giugno, e in seconda in quello di luglio.
Quindi l’incontro con l’Associazione Dirigere. Al centro la riforma PA e in particolare i quatto progetti di legge già presentati in prima lettura e prossimi al passaggio in commissione.