Logo San Marino RTV

Politica italiana: la maggioranza fa marcia indietro sulla manovra

31 ago 2011
Politica italiana: la maggioranza fa marcia indietro sulla manovra
Politica italiana: la maggioranza fa marcia indietro sulla manovra
La maggioranza fa marcia indietro sulla norma che escludeva gli anni dell'università e del servizio militare dal computo dell'anzianità per le pensioni. La perdita del gettito di circa 1,5 miliardi sarà compensata da un'aumento della lotta all'evasione fiscale, norme più severe e più strumenti ai comuni. Lo stop alle pensioni rimette in corsa gli interventi sull’Iva, e il contributo di solidarietà. L’opposizione grida alla farsa."Da molto tempo diciamo che maggioranza e Governo non sono in grado di portarci fuori dai pericoli, ma solo di aggravarli” dice il segretario Pd Bersani – che chiede al Parlamento una assunzione di responsabilità”. Domani al senato prosegue l’esame della manovra, con il presidente Schifani che chiede il rispetto dei tempi, mentre torna a riunirsi il consiglio dei ministri. Il tutto sotto gli occhi attenti dell’Unione Europea: verificherà che le misure strutturali per la crescita rispettino i parametri fissati nelle sue raccomandazioni. Intanto nel coro delle proteste per il taglio dei comuni si leva la voce di Filettino, nel Lazio. Il sindaco vuole farne un principato autonomo, conia moneta “ il fiorito” e minaccia di chiudere l’acqua a Roma: guadagnandosi l’attenzione mondiale. Tanto che venerdì arriverà una troupe di El Jazeera.