Logo San Marino RTV

Le priorità per la Segreteria alla pubblica istruzione

25 mag 2007
Si comincia dalla normativa sul diritto all’educazione e integrazione per alunni con disabilità e disturbi di apprendimento che lavorerà anche al riordino delle direzioni scolastiche, con l’unificazione delle tre direzioni delle scuole medie.
Altro punto: il regolamento degli asili nido, dopo che i servizi della prima infanzia sono passati nel sistema scolastico sammarinese. Sul potenziamento della ricettività l’apertura a ottobre di un nuovo nido ad Acquaviva.
Si lavora anche alla riforma del tempo scuola alle elementari: non con una modifica dell’orario bensì con la sua riorganizzazione, riflettendo sulla giornata tipo del bambino.
Il Segretario MIchelotti annuncia anche la riforma del sistema dei trasporti scolastici, che non può prescindere da un intervento globale sul sistema trasporti in generale.
Alla luce della riforma della Pubblica amministrazione in arrivo l’accorpamento di uffici quali il centro naturalistico e il museo emigrante, forse al Museo di stato. Una priorità sarà reperire una sede per la galleria di arte moderna. Carenza ormai annosa.
In campo universitario una convenzione con l’Italia per l’interscambiabilità del corpo docente, inserita nell’accordo di cooperazione con l’Italia, e uno studio di fattibilità di un parco scientifico e tecnologico.
Allo studio della segreteria il progetto di legge per l’istituzione della consulta del volontariato e della consulta sammarinese e la costituzione del relativo albo. Partito un esame congiunto con la segreteria alla sanità.
Nell’ambito degli affari sociali c’è l’ interesse a portare avanti le iniziative di sostegno alla genitorialità come propedeutica alla prevenzione del disagio giovanile e forti interventi di sostegno agli insegnanti, alle famiglie e gli stessi studenti per la prevenzione del disagio.
In agenda anche il potenziamento del bilinguismo nella scuola.