Logo San Marino RTV

Programma di governo: quali obiettivi per le politiche sociali

19 lug 2006
Pari opportunità e disabilità: tra gli interventi un censimento della popolazione disabile; campagne informative e di sensibilizzazione; l’adozione di una legge quadro sull’handicap con il coinvolgimento del mondo del volontariato e dell’associazionismo; l’eliminazione delle barriere architettoniche; interventi per favorire l’inserimento lavorativo, l’indipendenza e l’autonomia dei disabili; il sostegno alle famiglie dei disabili gravi con la possibilità del prepensionamento e dell’aspettativa.
Si passa poi ai giovani, con politiche che ne favoriscano l’aggregazione e la socializzazione, la crescita individuale. Tra le proposte un Forum dei giovani e una conferenza per le politiche giovanili con cadenza biennale; l’istituzione di uno “sportello” che offra, nella massima riservatezza, consigli e assistenza; un consultorio per valorizzare la maternità. E ancora interventi a sostegno di chi, compiuti i 19 anni, senza un lavoro o un reddito adeguato e senza proseguire negli studi, si impegni in attività di formazione, specializzazione o tirocinio.
Per gli anziani sono previsti interventi mirati a garantire un reddito dignitoso e autosufficiente, il potenziamento delle infrastrutture dedicate alla cura e delle strutture dedicate all’incontro e alla socializzazione, il coinvolgimento nelle attività di volontariato; la semplificazione delle norme che regolano l’assunzione e l’attività delle assistenti.
Gli interventi per la famiglia prevedono politiche di attenzione anche sul piano fiscale; il diritto concreto all’asilo nido con un forte impegno dello stato nella realizzazione di nuove strutture pubbliche o accreditamenti di quelle private; la revisione degli assegni familiari; il sostegno alle madri che non lavorano e che sono sole, per le madri che lavorano; il conteggio dei periodi di aspettativa post-partum e del part-time per motivi familiari, ai fini pensionistici.
Infine, il volontariato con il coinvolgimento delle associazioni nella definizione delle politiche sociali e di particolari interventi sanitari, l’adozione di agevolazioni.