Logo San Marino RTV

Psd: "Fare sistema nella lotta alla criminalità"

4 mar 2011
Creare strategie con l’esterno e fare sistema all’interno, perché la lotta alla criminalità organizzata deve impegnare tutti. Il Psd sottolinea la necessità di potenziare gli strumenti e l'azione contro le presenze malavitose in Repubblica. Bisogna agire, spiega il segretario Gerardo Giovagnoli, sulle normative, sulle indagini, sui controlli e sulla collaborazione con l'esterno. E potenziare alcuni strumenti come le intercettazioni. La magistratura deve muoversi anche d'ufficio, perché la presenza della malavita organizzata crea un rischio strategico per lo Stato, per cui si devono fare emergere tutti i fatti e i responsabili. Il caso Bacciocchi, afferma il capogruppo Claudio Felici, mette in crisi un sistema. Che un solo operatore gestisca l’80% del mercato immobiliare è di per sé anomalo. Serve una riconversione del prodotto edilizio, e non una espansione, per dare respiro al comparto. Sul caso Riccio San Marino deve dare segnali di chiarezza e di volontà. Il Tribunale deve potere procedere d'ufficio, mentre adesso troppo spesso si collabora quando qualcuno ha già trovato il bandolo della matassa. Tutto il sistema, conclude Felici, deve essere più reattivo e, magistratura compresa, darsi una mossa. Nel video l'intervista a Gerardo Giovagnoli (Segretario Psd)

Sonia Tura