Logo San Marino RTV

Psd e Psrs riuniscono gli organismi per analizzare gli esiti del congresso democristiano

30 nov 2010
Psd e Psrs riuniscono gli organismi per analizzare gli esiti del congresso democristiano
Psd e Psrs riuniscono gli organismi per analizzare gli esiti del congresso democristiano
Il Psd ha valutato all’interno della segreteria, i risultati del Congresso democristiano. E gli effetti che potrà avere o non avere questo passaggio sull’esito della maggioranza e del governo. “Aspettiamo prima di vedere quali saranno le conseguenze", dice il Capogruppo Claudio Felici prima di esprimere una opinione. L’unica valutazione emersa dall’esecutivo di Socialisti e Democratici, è quella di un congresso dove Democrazia Cristiana non ha fatto scelte precise. Non ha sciolto i nodi con i quali si era presentata all’appuntamento. Preoccupazione poi per la Finanziaria. Giovedì si riunirà il gruppo economia nel quale il primo partito di opposizione elaborerà le proprie posizioni. Lo stesso giudizio sospensivo sul congresso democristiano arriva dalla segreteria del Partito Socialista Riformista. Il partito vuole vedere nei fatti l’atteggiamento del Pdcs sia rispetto agli equilibri interni al Patto, sia nel rapporto con le opposizioni. Soprattutto quali saranno gli sviluppi dei deliberati della mozione conclusiva. I Socialriformisti hanno fatto una analisi anche della legge di bilancio, totalmente inadeguata, ribadiscono, e si preparano alla battaglia in Consiglio.

Giovanna Bartolucci