Logo San Marino RTV

Puntuali, ad ogni tornata elettorale, le accuse di voto di scambio

31 ott 2012
Puntuali, ad ogni tornata elettorale, le accuse di voto di scambioPuntuali, ad ogni tornata elettorale, le accuse di voto di scambio
Puntuali, ad ogni tornata elettorale, le accuse di voto di scambio - Una campagna elettorale infuocata, dove irrompono prepotenti i social network, difficilmente gestibi...
Una campagna elettorale infuocata, dove irrompono prepotenti i social network, difficilmente gestibili. Un buon giorno che si è visto fin dal mattino, con le irregolarità di manifesti e pubblicità prima dell’avvio per tutti il 22 ottobre. Episodi che la gendarmeria ha segnalato al tribunale, come prevede la legge. A questi si aggiungono le accuse di clientelismo, minacce di querele e denunce incrociate e non ultimo il voto di scambio. Di questi giorni l’allarme lanciato da un candidato, legato proprio alla compravendita di favori elettorali, ma senza dare corso a formale denuncia. Posizione criticata da altri candidati che ritengono un dovere morale, nei confronti degli altri cittadini, rivolgersi al tribunale, a maggior ragione se ci si vuole presentare come esponente politico. La giustizia, finora, si è occupata di soli due esposti, datati 1993 e 1998 e conclusi con l’archiviazione. Un nulla di fatto per le denunce per voto di scambio datate 2006: non sono mai finite in aula, ricordano i promotori delle azioni legali. Qualcosa, invece si è mosso in questa tornata elettorale. In tribunale è stato aperto un fascicolo per compravendita di voti. Il commissario della legge Di Bona ha già ascoltato i primi testimoni. Un buon viatico – il commento di chi si è battuto in questi anni contro questa pratica illegale – segno che qualcosa sta cambiando e che si va formando la consapevolezza che il paese è degenerato anche per le pratiche corruttive del passato. Fenomeni duramente sanzionati dall’articolo 324 del codice penale, con la prigionia di secondo grado e l’interdizione di terzo grado dai diritti politici, sia per chi promette favori, sia per chi li accetta.

Giovanna Bartolucci