Logo San Marino RTV

Questione morale: Simone Celli chiede si faccia chiarezza

7 ago 2010
Questione morale: Simone Celli chiede si faccia chiarezza
"Un silenzio assordante che sconcerta". Così Simone Celli, Segretario del Partito Socialista Riformista, commenta l’atteggiamento delle forze politiche sulle vicende degli ultimi giorni, le registrazioni di Mario Fantini e il suo esposto alla Procura della Repubblica. Sono analisi superficiali, dichiara, quelle che arrivano da forze politiche nervose che in passato hanno millantato una presunta superiorità morale e che oggi – aggiunge – dimostrano assoluta incoerenza sottovalutando questioni estremamente importanti sul piano politico”. Celli si spinge a valutare l’operato dell’Esecutivo e della coalizione di maggioranza. “Alla prova dei fatti – afferma – il Patto ha dimostrato di non essere in grado di produrre una chiara ed inequivocabile discontinuità, rispetto al passato e si trova impantanato nel totale immobilismo progettuale e nella difficoltà di affrontare una questione morale dai contorni sempre più preoccupanti e dannosi per la Repubblica”. Il leader dei Socialriformisti chiede un confronto approfondito fra tutte le forze rappresentate in Consiglio Grande e Generale, si deve fare chiarezza sulle responsabilità. "E’ arrivato il momento – conclude – di scrivere un nuovo capitolo della politica sammarinese. Servono fatti concreti e non più slogan, un atteggiamento rigoroso ed intransigente sulla questione morale, insieme a coraggio e razionalità per uscire dalla crisi del sistema economico".

Sergio Barducci