Logo San Marino RTV

Referendum sull'UE protagonista del Congresso

22 nov 2010
Referendum sull'UE protagonista del Congresso
Referendum sull'UE protagonista del Congresso
Dopo la sentenza di ammissibilità del referendum sull’ Europa il Congresso ha deciso che posizione tenere, anche su sollecitazione della Reggenza. In quanto referendum di indirizzo politico, scrivono i Garanti, non può tradursi in un progetto di legge. Strumento utilizzato in altri casi per evitare la consultazione popolare. Anche in caso di svolgimento del referendum e successiva vittoria dei “SI” si determina solo un vincolo per il governo, chiamato a valutare la sussistenza delle condizioni politiche ed internazionali necessarie per avviare il negoziato per l’ingresso nell’Unione. Ogni atto successivo è rinviato al parere dei saggi, chiamati a decidere se quanto fatto da San Marino finora risponde al quesito referendario: dalla lettera all’UE del 2008 della Segreteria agli Esteri che chiedeva di valutare la possibilità di un ingresso di San Marno, al successivo percorso intrapreso con Bruxelles e alla creazione di un gruppo di lavoro per una più stretta integrazione. Censimento: in 5 giorni sono stati ritirati 2.240 questionari, di questi mille sono stati scansionati, insieme alle schede tracciato dei rilevatori, cioè quelle segnalazioni degli addetti del censimento: come la presenza di più famiglie in una sola casa. Fitto il calendario di eventi annunciati dalla cultura. Due mostre natalizie alla biblioteca di stato e al palazzo Sums. La prima con i documenti di archivio esposti a Pavia nell’esposizione “Libertà e terre di libertà: da Atene a San Marino” la seconda vedrà sul titano il lavoro per la Biennale di architettura di Venezia. Il Congresso ha inoltre discusso di un progetto di valorizzazione delle strutture cinematografiche e teatrali sparse nel territorio e l’annuncio della prossima summer school con una università americana.
Nel video l'intervista al Segretario di Stato per gli Affari Interni, Valeria Ciavatta.

Giovanna Bartolucci