Logo San Marino RTV

Reggenza: il discorso del Segretario Mularoni

1 ott 2012
Reggenza: il discorso del Segretario Mularoni
Eccellentissimi Capitani Reggenti,
Signori Segretari di Stato,
Onorevoli Membri del Consiglio Grande e Generale,
Signori Rappresentanti del Corpo Diplomatico e Consolare,
Autorità Civili e Religiose,
Signori Capitani di Castello,
Graditi Ospiti,
adempio con sentimenti di viva soddisfazione all’incarico di presentare Loro il Segretario Generale dell’Organizzazione Mondiale del Turismo, Taleb Rifai, oggi a San Marino in qualità di Oratore Ufficiale in occasione della Cerimonia di Insediamento dei Nuovi Capitani Reggenti.
Il Segretario Generale Rifai gode della più alta stima e considerazione a livello internazionale, avendo ricoperto differenti e prestigiosi incarichi presso Organizzazioni multilaterali, così come ruoli di Governo di primo piano presso il suo Paese, la Giordania.
A questo si aggiunge una riconosciuta formazione culturale e professionale nel settore dell’architettura, maturata in vasti ambiti accademici nazionali ed internazionali.
Sono profondamente grata all’Ospite per aver accolto l’invito a salire sul Titano nel momento più significativo per le istituzioni e per il popolo sammarinesi, corrispondendo all’invito esteso a nome del Governo dal Segretario di Stato per il Turismo.
E’ a tutti nota la vocazione turistica della Repubblica di San Marino e siamo interessati a svilupparne le potenzialità, nella consapevolezza del ruolo cruciale che il turismo riveste nella crescita economica anche del nostro Paese, che ha da sempre una forte vocazione turistica, oggi più che mai accentuata dall’inserimento del Monte Titano nel Patrimonio Mondiale dell’Umanità.
Poter confidare in opportunità quali l’odierna, cui farà seguito la visita ufficiale che il Segretario Generale Rifai compierà domani, contribuisce a rafforzare l’impegno in tale direzione e siamo certi che nella sua qualità di Segretario Generale dell’Organizzazione Mondiale del Turismo l’oratore ufficiale saprà darci utili spunti per una sempre più forte vocazione turistica ed una sempre più consolidata presenza del nostro Paese all’interno di tale Organizzazione.
La Repubblica è, infatti, membro dell’Organizzazione Mondiale del Turismo dalla sua fondazione e svolge un ruolo attivo all’interno del suo Consiglio Economico. E’ impegnata nel promuovere nuovi modelli di sviluppo sostenibile, che passino, in via prioritaria, attraverso la promozione della cultura.
Allo stesso tempo il nostro Paese non dimentica mai l’importanza di conservare e difendere il patrimonio di valori che sono alla base delle sue plurisecolari indipendenza e sovranità e che accanto alle bellezze paesaggistiche ed architettoniche di indubbio impatto è stata la ragione del prezioso riconoscimento internazionale da parte dell’ UNESCO.
È dunque con il più vivo interesse che ci accingiamo ora ad ascoltare l’Orazione del Segretario Generale dell’Organizzazione Mondiale del Turismo.