Logo San Marino RTV

La relazione di Romeo Morri sulla situazione delle Medie

3 giu 2009
La relazione di Romeo Morri sulla situazione delle Medie
E’ un grido d’allarme quello che arriva dalla relazione che il Segretario di Stato alla Pubblica Istruzione, Romeo Morri, ha fatto ai colleghi della coalizione di maggioranza. La scuola Media sammarinese è attraversata da una questione non trascurabile di ordine sociale: i giovani studenti sono afflitti da problemi legati all’uso di droga, alcol, da fenomeni di bullismo ma anche di bulimia e anoressia. E’ la fotografia di un disagio dilagante, di nuove forme attraverso le quali gli adolescenti manifestano una condizione di difficoltà relazionale. “Spesso – ed è lo stesso Segretario Morri ad evidenziarlo – derivano da situazioni familiari disgregate. Ci sono ragazzini che bevono prima di entrare in classe - ha affermato il responsabile delle politiche scolastiche - e ragazzine con disturbi alimentari già a 11-12 anni”. A questo si aggiungono anche episodi di violenza. Gli esperti confermano e invitano ad una riflessione proprio sul ruolo della famiglia, che insieme alla scuola deve imparare ad ascoltare gli adolescenti, i messaggi che inviano attraverso il loro comportamento.
La scuola in molte occasioni è costretta a fronteggiare da sola i fenomeni di sofferenza adolescenziale, di disagio, di trascuratezza, senza un vero coinvolgimento di tutti i protagonisti che sul territorio entrano a far parte dell’educazione del soggetto. “La solitudine - affermano gli psicologi - e la carenza di strumenti spesso impediscono di dare risposte adeguate al disagio”.