Logo San Marino RTV

Resta aperto il dialogo tra maggioranza e opposizione per scrivere insieme la norma successiva al decreto "SalvaCis"

Previsto un incontro nel pomeriggio durante i lavori consiliari

di Luca Salvatori
23 apr 2019
Palazzo Pubblico
Palazzo Pubblico

Dopo il Ponte di Pasqua la politica torna subito in aula. La seduta consiliare è convocata per le 13:30. Si dovrebbe riprendere dall'esame di un decreto e resta da completare anche il comma comunicazioni. In giornata atteso anche il completamento del dibattito sullo stato dell'arte del negoziato per l'accordo di associazione con l'Unione Europea, che era stato interrotto nella sessione di marzo. Resta confermato, nonostante alcune polemiche,  l'accordo per scrivere insieme – maggioranza e opposizione – il provvedimento successivo al decreto SalvaCis, o Salvabanche, che dir si voglia. Potrebbe essere un decreto - ma ancora non si sa con certezza – e dovrebbe regolamentare le garanzie dello Stato, in caso di iniezioni di liquidità in Banca Cis, da parte di Banca Centrale.

La norma prevederebbe inoltre che eventuali aiuti di Stato non vadano in alcun modo a beneficio dei proprietari dell'istituto di credito. Naturalmente sono ipotesi, visto che il dispositivo deve ancora essere concordato nei dettagli. Nel pomeriggio, mentre proseguiranno i lavori dell'aula, è atteso un incontro informale tra maggioranza e opposizione.