Logo San Marino RTV

Rete rivendica ruolo di denuncia a difesa degli interessi della Repubblica da corruzione, ruberie e avvoltoi della finanza

Comunicato: "I membri di Rete sul banco degli imputati per aver proferito qualche parola al di sopra delle righe mentre i protagonisti delle ruberie sono tranquilli al caldo”

21 giu 2020
Rete rivendica ruolo di denuncia a difesa degli interessi della Repubblica da corruzione, ruberie e avvoltoi della finanza

Con un comunicato Rete rivendica il suo ruolo negli anni a difesa degli interessi generali della Repubblica. “Da quel lavoro di denuncia – recita la nota - è emerso un quadro che punta allo smantellamento dell’intero sistema economico sammarinese”. Per il movimento non si deve dimenticare ciò che è successo in ASSET, la svendita degli NPL, l’operazione Titoli e l’occupazione da parte dei sodali di Confuorti. Non ultima la vicenda di Cassa di Risparmio nel cui Consiglio di Amministrazione ancora oggi non è presente nessun membro in rappresentanza dell’attuale governo”. “Continuiamo a sperare – prosegue il comunicato - che si possa arrivare a riconoscere finalmente le responsabilità penali che abbiamo sempre denunciato”. “Oggi come ieri - si legge in un altro passaggio del comunicato - i membri di RETE vengono e verranno messi sul banco degli imputati per aver proferito qualche parola al di sopra delle righe, come accade in politica quando c'è passione e amore per il Paese, mentre i protagonisti delle ruberie sono tranquilli al caldo”.