Logo San Marino RTV

"Riappacificare il Paese": Civico10 chiama politica, categorie economiche e sindacati a ragionare sui temi. Ssd interlocutore privilegiato

Il Movimento rileva il cambio di passo nell'approccio alle emergenze dimostrato dalla condivisione del Pdl Salva-Banche

12 giu 2019
Conferenza Civico 10Nel servizio l'intervista a Luca Boschi, coordinatore Civico10
Nel servizio l'intervista a Luca Boschi, coordinatore Civico10

Dal CCR allargato alla condivisione del Pdl Salva-Banche: Civico10 guarda il bicchiere mezzo pieno e sul fronte del metodo rileva importanti novità nell'approccio alle emergenze del Paese, al netto del recente scontro avvenuto in Ufficio di Presidenza. “C'è la conferma – dicono - di quel cambio di passo che il movimento sta chiedendo da mesi”.

Di qui la volontà di proseguire sulla strada del confronto, con  il Movimento al centro per catalizzare lo spirito propositivo dell'intero panorama politico. “Non abbiamo la puzza sotto il naso – osserva Jader Tosi – solo la consapevolezza che il Paese ha bisogno di soluzioni”. Inviata a tal proposito una lettera alle forze politiche, alle associazioni datoriali e ai sindacati per sollecitare partecipazione. Interlocutore privilegiato: Sinistra Socialista Democratica, nel segno della continuità con il progetto Cittadinanza Attiva avviato e condiviso nel 2012 con Sinistra Unita. “Progetto da portare avanti ed ampliare” – afferma Luca Santolini. “Dopo questi due anni difficili – aggiunge - siamo convinti sia necessario tornare a ragionare sui temi”, affinché la politica recuperi credibilità. E le tre serate pubbliche per parlare di banche, crescita, diritti civili in programma nelle prossime settimane, vanno in questa direzione.

“Riappacificare il Paese”, lo slogan forte che racchiude il significato dell'iniziativa – fa notare Matteo Ciacci, ponendo l'accento sul clima di maggior dialogo, sintesi e lotta vera agli interessi di parte instaurato grazie all'attuale Segretario alle Finanze. “Il tandem Guidi/Civico10 – afferma – ha dato modo di gestire le situazioni in maniera diversa. Attaccati alla poltrona non ci stiamo, se si fanno le cose – manda a dire – il movimento è al fianco di questa maggioranza, altrimenti non ci interessa 'vivacchiare'”. Un ultimatum agli alleati di Repubblica Futura? "Nessun ultimatum - rispondono -, deve essere inteso come tentativo di risolvere i problemi.  Con RF c'è un rapporto di grande dialettica". 

Nel servizio l'intervista a Luca Boschi, coordinatore Civico10