Logo San Marino RTV

Amministrative: Gnassi riconfermato sindaco di Rimini, le metropoli al ballottaggio

6 giu 2016
Andrea Gnassi (Pd)
Andrea Gnassi (Pd)
A Rimini la corsa alla carica di primo cittadino si è chiusa con una riconferma: Andrea Gnassi è di nuovo sindaco della città. Il candidato del centro-sinistra ha ottenuto il 56,99% dei voti (37.391 preferenze). Marzio Pecci, centro-destra, si è fermato al 24,96% (16.380 voti).

Per le amministrative cittadine è andato a votare il 57,86% degli aventi diritto. I dati sono quelli definitivi, in base agli scrutini del ministero dell'Interno. Di seguito i risultati per gli altri 6 candidati: Luigi Camporesi 9,53%; Sara Visintin 2,18%; Mara Marani 2,16%; Ada Di Campi 1,59%; Mirco Ottaviani 1,38%; Marina Mascioni 1,16%.

Nelle principali città metropolitane nessun sindaco è stato eletto al primo turno. Unica eccezione Cagliari, con la riconferma del sindaco uscente Massimo Zedda, esponente di Sel, che ha raggiunto il 51,5% dei voti (91 sezioni su 174 scrutinate), superando lo sfidante del centrodestra Piergiorgio Massidda.

ROMA. Nella Capitale il Movimento 5 Stelle diventa il primo partito, con la candidata Virginia Raggi a 35,42%, seguita da Roberto Giachetti (Pd e altri) al 24,77%. Terza Giorgia Meloni (FdI e altri) con 20,69%. Questo il risultato non ancora definitivo (2.428 sezioni scrutinate su 2.600).

MILANO. Giuseppe Sala (centro-sinistra) sta avendo la meglio, seppur con poco più di un punto percentuale, su Stefano Parisi (centro-destra) a Milano. Il primo è arrivato a 41,69% contro il 40,79% del secondo (1.239 sezioni scrutinate su 1.248). Il pentastellato Gianluca Corrado ottiene il 10,06%.

BOLOGNA. Nel capoluogo bolognese Virginio Merola del centro-sinistra arriva al 39,46% e supera Lucia Borgonzoni che per il centro-destra guadagna il 22,28% delle preferenze. I Cinque stelle, con Massimo Bugani, arrivano al 16,59%. 443 su 445 sono le sezioni in cui il calcolo è stato completato.

TORINO. Situazione diversa a Torino, dove la sfida è tra il sindaco uscente Piero Fassino del Pd (41,87%) e Chiara Appendino del M5S (30,86%). Alberto Morano, candidato della coalizione formata da Lega Nord, Fratelli d'Italia e da una lista civica si ferma a 8,39% (905 su 919 sezioni scrutinate).

NAPOLI. L'ex sindaco Luigi De Magistris arriva al 42,52% dei voti, contro Gianni Lettieri (Forza Italia e altri) al 24,02%. Valeria Valente, della coalizione guidata dal Pd, è al 21,29%. A Matteo Brambilla dei Cinque Stelle sono andati il 9,76% delle preferenze. I dati, anch'essi provvisori, si basano sui risultati degli scrutini di 772 sezioni su 886.