Logo San Marino RTV

Riunito il Congresso di Stato

27 lug 2009
Venerdì riprenderà il confronto con il sindacato sulle norme di riforma della Pubblica Amministrazione. Lo anticipa il Segretario di Stato agli Affari Interni, sottolineando la soddisfazione del Governo per il varo delle leggi di riforma della PA. “Una soddisfazione - dice Valeria Ciavatta - che ci deve spronare ad andare avanti. Anche perché - aggiunge - mentre la maggioranza ha dimostrato coesione ed unità di intenti, l’opposizione si è divisa su diversi fronti.
Gettate le basi, adesso si va sull’emergenza e di lavoro - dice - ce n’è ancora tantissimo. Bisogna entrare ufficio per ufficio, valutare situazioni e fabbisogno di una PA che soffre tantissimo per le infornate degli anni passati. Intanto - ricorda - è in corso la modernizzazione delle procedure e, sulla base del tavolo tripartito, si lavorerà allo sportello unico per le imprese”.
Stessa soddisfazione, dal Segretario di Stato per la Giustizia, per il varo del pacchetto di leggi Moneyval. “Siamo molto presi dalle emergenze ereditate dal precedente Governo” sottolinea Augusto Casali. “Ma questo - aggiunge - non ci impedisce di procedere con il programma e di portare a compimento una decina di disegni di legge”. Per Casali l’impegno dell’Esecutivo verso la trasparenza è evidente anche se non viene ricambiato con atteggiamenti adeguati. “Gli ultimi episodi - dice - dimostrano un accanimento ingiustificato verso San Marino”. E il Segretario di Stato per gli Affari Esteri ribadisce il disappunto di tutto il Governo davanti ad atteggiamenti italiani del tutto ingiustificati. “Voglio sperare - dice Antonella Mularoni - che quello della Guardia di Finanza al Consolato, sia un errore fatto in buona fede. Certo è - aggiunge - che non si vanno a toccare i poteri forti ma si scelgono bersagli relativamente semplici come un piccolo Paese”. Poi il Segretario agli Esteri commenta la proposta europea del Psd e dice: parlare di un ingresso nell’Unione Europea significa parlare del nulla.

Sonia Tura