Logo San Marino RTV

San Marino 3.0: Contributi sì, ma ai politici!

28 ott 2012
San Marino 3.0: Contributi sì, ma ai politici!
San Marino 3.0: Contributi sì, ma ai politici!
426.000 euro stanziati il 30/07 per lavori di asfaltatura, 2,5 milioni di euro come finanziamento ai partiti ,cifra raddoppiata ma decurtata di un 10% per non passare da ingordi. Il Segretario alle Finanze spiega che grazie alla decurtazione del 10% (fondi raddoppiati!!!) si risparmiano ben 280.000 euro! A seguire il capogruppo della DC Luigi Mazza: “Se non ci fosse il finanziamento pubblico, i partiti ricorrerebbero a gruppi economici che diverrebbero i loro padroni. E i più piccoli non potrebbero partecipare. Occorre dunque una riflessione corretta, senza demagogia”.
Peccato che i piccoli, o meglio i nuovi devono autofinanziarsi ugualmente! Questi dati per chiedere una cosa molto semplice al Governo e, soprattutto al Segretario al lavoro Mussoni : IL FONDO STRAORDINARIO DI SOLIDARIETA’ CHE FINE HA FATTO? Bloccato a metà Agosto anche se le risorse erano disponibili, per aver modo di poterlo condividere ed elaborare insieme all’opposizione e alle associazioni di categoria,; il 4 Settembre si evince da un comunicato della CsDL che il Fondo di Solidarietà è stato trasformato in un PRESTITO!! 5000 euro entro Dicembre 2012 a chi documenta la reale necessità, MA DA RESTITUIRSI a partire dal 1° Luglio 2013!!!
Come si può chiedere ad una persona di restituire una somma elargita per darle modo di mangiare soprattutto sapendo che il 2013 sarà più duro dell’ anno in corso?!?
Ancor peggio dopo la puntata di Indaco in cui lo stesso Mussoni dichiara che il nuovo governo dovrà pensare a costituire questo fondo!(ma non era già pronto?!)
Le 120 persone (in costante aumento) bisognose perché in difficoltà cosa devono aspettare? La Favola di Babbo natale la si racconta ai bambini, non agli adulti che rischiano di rimanere senza cibo e senza casa ancor prima del 25 Dicembre!!
Crediamo si sarebbe fatta figura migliore ad utilizzare le somme sopra riportare per aiutare i propri cittadini ormai stanchi e senza speranze invece di asfaltare anche l’inverosimile! Utilizzare tali accorgimenti per entrare nel “cuore” dei cittadini non funziona più, è ormai una funziona antiquata e inutile, soprattutto in momenti del genere!!
San Marino 3.0 chiede che venga fatta immediata chiarezza su tale problema e che ogni partito/movimento devolga almeno il 30% dei contributi ricevuti per la creazione imminente di un fondo di solidarietà.
SIAMO IN UNA SITUAZIONE DI EMERGENZA ED ALMENO QUESTA VOLTA SI DEVE REAGIRE NELL’ IMMEDIATO!!