Logo San Marino RTV

San Marino: Napolitano, visita di Stato storica

13 giu 2014
San Marino: Napolitano, visita di Stato storicaVisita Napolitano: il racconto della giornata
Visita Napolitano: il racconto della giornata - Dall'arrivo in Piazza della Libertà alla deposizione della corona all'Ara dei Volontari. I momenti s...
La deposizione di una corona di alloro al Monumento ai Volontari sammarinesi di tutte le guerre, seguita dal silenzio, è stato uno dei momenti più solenni e significativi della visita di Stato di Giorgio Napolitano. A 24 anni dalla visita di Cossiga un altro passo decisivo nel rapporto tra i 2 Paesi. Il Falcon di Giorgio Napolitano è atterrato al “Fellini” di Rimini poco dopo le 10.00. Nel frattempo circa un centinaio di persone di ogni età attendevano il Presidente della Repubblica al confine di Dogana. L'arrivo del corteo è stato salutato da un applauso.
Discreta ma capillare l'opera di sorveglianza delle forze dell'ordine, prima italiane, poi sammarinesi. La salva d'onore di 21 colpi di cannone; poi l'arrivo del Presidente in Piazza della Libertà dove è stato accolto dalla Reggenza. Il momento degli inni nazionali
audio inni
Il Presidente Napolitano, e la signora Clio, hanno fatto il proprio ingresso a Palazzo Pubblico. La presentazione dei Segretari di Stato, la firma del Libro degli Ospiti Illustri; quindi il colloquio riservato di Napolitano con i Capitani Reggenti.
Momento solenne, quello del conferimento delle Insegne del Gran Collare dell'Ordine Equestre al Capo dello Stato italiano, seguito dalla parte centrale - quella più attesa - di questa visita di Stato: prima il discorso dei Capitani Reggenti, poi quello del Presidente della Repubblica, che segnerà in modo forte questo nuovo corso nelle relazioni bilaterali.
Dopo la deposizione della corona d'alloro all'Ara dei Volontari il corteo presidenziale si è spostato al Palazzo dei Congressi Kursaal dove si è tenuta la colazione ufficiale e il cosiddetto "scambio dei brindisi".

Giammarco Morosini