Logo San Marino RTV

Sottosegretario Merlo: dialogo aperto con la collettività italiana residente in territorio

Il senatore termina la visita in territorio all'Università, Museo dell'Emigrante e in chiusura una maggiore conoscenza delle realtà economiche locali

25 giu 2020

“Qui ho sentito un'energia diversa”. Così il Sottosegretario agli Affari Esteri, Ricardo Merlo nel secondo ed ultimo giorno di missione in Repubblica, colpito da una realtà che per tante ragioni non ha eguali. In Ambasciata l'incontro con una rappresentanza articolata della collettività italiana sul Titano: Comites, associazione San Marino-Italia, esponenti di rilievo nel panorama culturale, economico e sociale, a cui va il merito, con le loro attività, di consolidare a più livelli le relazioni tra i due Paesi. 

Attenzione focalizzata su diverse problematiche tra cui spiccano ancora il caso targhe; la questione del mantenimento della doppia cittadinanza, facoltà ad oggi preclusa ai naturalizzati, compresi molti dei presenti; l'impossibilità per gli infermieri italiani residenti sul Titano di lavorare in Italia o partecipare a corsi di aggiornamento. “C'è necessità – è stato detto – di tornare a quel livello di collaborazione bilaterale che aiutava a sciogliere i nodi in tempi brevi”. Merlo ha confermato che a Roma si farà portavoce di queste istanze: “valuteremo – ha detto - “in particolare sulla cittadinanza, se si possa migliorare la situazione attraverso un negoziato”. 

La visita ha quindi toccato la sede dell'Università, dove Merlo è stato accolto dal Segretario alla Cultura, Andrea Belluzzi, il Direttore di Dipartimento Laura Gobbi e Isabella Bizzocchi, Direttore generale dell'ateneo, che lo scorso anno ha superato i 1000 iscritti.

Mattinata che si è conclusa al Centro di Ricerca sull'Emigrazione - Museo dell'Emigrante: un tuffo in uno dei capitoli più significativi della storia sammarinese con la responsabile Patrizia Di Luca. Centro che annovera tra l'altro importanti collaborazioni anche con la Farnesina. Pomeriggio, infine, dedicato alla visita in alcune grandi realtà industriali del territorio: prima la SIT, azienda che solo a San Marino (il Gruppo comprende più sedi) dà lavoro a 300 persone, di cui il 35% sono frontalieri); poi la Ceramica di Faetano

Nel video le interviste a Ricardo Merlo, Sottosegretario italiano agli Esteri; Andrea Belluzzi, Segretario di Stato Istruzione e Cultura Guido Cerboni, Ambasciatore d'Italia a San Marino. 

Soddisfatto il Comites San Marino: “Una presenza – ha commentato il Vice Presidente, Alessandro Amadei – che è di buon auspicio per la risoluzione delle diverse problematiche. Siamo convinti che questa collaborazione continuerà perché i presupposti ci sono”.