Logo San Marino RTV

Tassa ambientale tra i decreti da ratificare

22 feb 2004
Tassa ambientale tra i decreti da ratificare
Nella sessione che inizierà martedì prossimo il Consiglio Grande e Generale si appresta a ratificare alcuni decreti reggenziali, tra cui quello che istituisce la cosiddetta tassa ambientale. La nuova imposta non ha mancato di suscitare polemiche, fino a che la Segreteria di Stato per le Finanze non ha specificato che nel 2004, per le tasche delle utenze civili è stata prevista una riduzione del 20%, e che pertanto saranno chiamate a corrispondere 33 centesimi al metro cubo di acqua prelevata dal pubblico acquedotto, anziché 42 centesimi. Il decreto sulla tassa ambientale non sarà l’unico ad essere ratificato dal Consiglio Grande e Generale della prossima settimana: il numero 12 stabilisce le materie oggetto della seconda prova scritta all’esame di maturità per le scuole secondarie superiori: per l’indirizzo classico è previsto il greco, per il linguistico una lingua straniera e per lo scientifico la matematica. Il decreto numero 11 modifica il precedente del 26 aprile ’95 riguardo al riconoscimento giuridico per l’ordine degli avvocati e notai di San Marino, con gli esaminandi che ora dovranno sostenere una prova scritta ed una orale su diritto civile, processuale civile, diritto penale e processuale penale, diritto amministrativo e notarile. L’esame ha cadenza semestrale, si svolge nei mesi di luglio e gennaio e vi sono ammessi coloro che hanno presentato domanda entro il 20 giugno e 20 dicembre di ogni anno. Il decreto numero 7 riguarda l’emissione di tre serie di francobolli, una dedicata al campione di motociclismo Manuel Poggiali, l’altra all’Unione Latina e l’ultima al Carnevale di Venezia. Infine, il decreto numero 3 aggiorna la composizione delle Commissioni consiliari permanenti, per rappresentare in maniera equa e proporzionale le forze politiche presenti in Consiglio Grande e Generale. Il numero dei rappresentanti viene portato da 16 a 15, così ripartiti: 6 spettano al gruppo della Democrazia Cristiana, 3 a quello socialista, 3 a quello del Partito dei Democratici, 1 a quello di Alleanza Popolare, 1 al gruppo federativo, 1 alla rappresentanza consiliare di Rifondazione Comunista.