Logo San Marino RTV

Ufficio di Presidenza: nel prossimo Consiglio il Governo riferirà su Cassa

13 apr 2017
Ufficio di Presidenza: nel prossimo Consiglio il Governo riferirà su Cassa
Ufficio di Presidenza: nel prossimo Consiglio il Governo riferirà su Cassa - “L'affaire” Cassa di Risparmio approda in Consiglio. Verrà affrontata in un comma specifico mercoled...
L'affaire” Cassa di Risparmio approda in Consiglio. Verrà affrontata in un comma specifico mercoledì 26, dalle 9 alle 18, con tempi contingentati. I lavori del parlamento si apriranno, invece, martedì sera, dalle 21 a mezzanotte. L'Aula si riunirà anche giovedì e venerdì. Oltre tre ore di confronto, in Ufficio di Presidenza, con la maggioranza propensa per un comma doppio su Cassa e Fmi da affrontare mercoledì 26, al ritorno di Zafferani e Celli dagli spring Meetings del Fondo Monetario. Contrarie invece le opposizioni, con Alesandro Cardelli in prima linea a sostegno della necessità di discutere subito dell'argomento Cassa, soprattutto alla luce degli ultimi sviluppi. E' quello che si farà e il dibattito sarà pubblico: il Fondo Monetario verrà trattato, invece, nella prossima sessione del Consiglio. Riflettori puntati anche sulle linee di indirizzo per il nuovo prg. Tra i progetti in prima lettura troviamo le norme sulla mobilità sostenibile e la legge di iniziativa popolare che introduce nel Codice stradale l'obbligo di soccorso di animali in caso di incidente. Grande attenzione, poi, per le modifiche dell'articolo 199 ter del Codice Penale, quello per intenderci sull'ingiustificato possesso di valori, diventato famoso dopo la sentenza del Collegio Garante che ne ha dichiarato l’incostituzionalità. Si guarda ad un testo riformulato, che recepisca le raccomandazioni e garantisca gli standard internazionali in materia di contrasto al riciclaggio e al terrorismo, così come da indirizzo politico espresso dal Consiglio Grande e Generale con l’ordine del giorno approvato il 21 febbraio scorso. In Aula anche due progetti di legge in seconda lettura: sull'Ordinamento Penitenziario e sul finanziamento di Partiti e Movimenti Politici. E ancora: due istanze d'arengo e quattro decreti delegati, fra cui il Codice Deontologico degli Operatori dell’Informazione.

Monica Fabbri