Logo San Marino RTV

Unioni civili, temi etici, politica estera: da Civico10 a Dim due serate per differenti argomenti

di Mauro Torresi
10 lug 2019

Civico10 punta sui diritti per l'ultima 'puntata' di “Cittadinanza Attiva Consapevole”: a Domagnano il punto sulle questioni che hanno segnato oltre due anni e mezzo di Governo sul fronte sanità e previdenza. La carenza di medici e gli interventi normativi con l'obiettivo di superare il problema, i rapporti con le Regioni vicine e la riforma previdenziale sempre più legata alle questioni del sistema bancario. Sono tre dei punti affrontati con il Segretario di Stato alla Sanità, Franco Santi.

Una serata di approfondimento, con ospiti di diverse formazioni politiche e sociali, in cui si è parlato anche di temi etici, come il fine vita, e di pari opportunità, dall'occupazione femminile alla disabilità fino al risultato del referendum che introduce il divieto di discriminazione per orientamento sessuale nella Carta costituzionale. Su questo si è sviluppato il dibattito, con Pasquale Valentini (Dc) che ha spiegato quanto la domanda di diritti si stia spostando dalla dignità umana a “interessi particolari”. Resi noti anche i dati sulle unioni civili celebrate finora a San Marino. Ne sono 19: 12 eterosessuali e 7 omosessuali.

A Dogana Domani in Movimento, formazione composta da ReteMd e Domani Motus Liberi, ha inaugurato una nuova serie di eventi che si ripeteranno ogni settimana. La prima serata è stata dedicata alla politica estera. Dim torna a criticare l'azione del Governo su questo fronte e chiede informazioni sulle trattative in corso per l'accordo di associazione all'Unione europea. Non siamo contrari all'avvicinamento all'Ue, sottolineano, ma partiti, movimenti, imprenditori, forze sociali e cittadini devono avere dettagli. Domani in Movimento lamenta anche una mancanza di rapporti politici con l'Italia. Un esempio, sostengono, è la situazione creata dal caso targhe. Prossimo incontro martedì 16 luglio a Serravalle, con focus sulle banche.