Logo San Marino RTV

USA: approvata la riforma sanitaria

22 mar 2010
USA: approvata la riforma sanitariaUSA: approvata la riforma sanitaria
USA: approvata la riforma sanitaria
Un colpo di martello - lo stesso che nel '64 sancì l’approvazione della mutua per gli anziani, decreta il varo della riforma più attesa. La sanità americana ha un nuovo volto; nessuna Waterloo per Obama, che trionfa: “Questa notte abbiamo dimostrato al mondo che siamo ancora un popolo capace di grandi cose”.
Una vittoria raggiunta sul filo del rasoio, grazie ad un compromesso dell’ultimo minuto con i democratici antiabortisti: in cambio del sì vedranno un nuovo ordine esecutivo che definirà limiti all’uso dei fondi federali per l’interruzione della gravidanza. Proprio il nodo dell’aborto aveva frenato per mesi l’iter di una riforma che aiuterà le famiglie più bisognose e malati cronici a comprare una polizza a costi accettabili.
Una legge storica, che entrerà nei codici come “low of the Land”, mentre i Repubblicani la chiamano già “Obamacare”: per i prossimi dieci anni un pacchetto da 940 miliardi di dollari garantirà l’assistenza sanitaria a 32 milioni di cittadini che ora ne sono privi. L’ampliamento della copertura sarà ottenuta con un rafforzamento sostanziale del Medicaid, l’assistenza sanitaria pubblica per i più poveri introdotta da Lyndon Johnson nel 1965, e l’avvio di aiuti federali e sgravi fiscali per 24 milioni di americani. La riforma, inoltre, permetterà ai giovani fino a 26 anni di usufruire della mutua dei genitori e, agli anziani, di pagare le medicine senza interruzioni.