Logo San Marino RTV

AREA 51

Un milione di persone vuole marciare sull'Area 51

di Stefano Coveri
17 lug 2019
AREA 51

Tutti, almeno una volta nella vita, si sono chiesti cosa nascondesse la misteriosa Area 51, zona ben protetta nel deserto del Nevada dove si dice il governo degli Stati Uniti nasconda le prove dell'esistenza degli alieni e alcuni resti di ufo precipitati negli anni sulla Terra. Pare che adesso oltre un milione di persone abbia intenzione di scoprirlo, marciando il prossimo 20 settembre verso la meta. La "missione" è stata battezzata "Storm Area 51". L'idea è partita da uno scherzo e ha poi assunto proporzioni enormi e ad oggi conta 1,3 milioni di partecipanti. L'inventore si chiama Jackson Barnes e il piano lo ha organizzato nei minimi particolari. Dopo qualche giorno però, l'evento era diventato così grande che Barnes ha ritenuto opportuno rassicurare il governo degli Stati Uniti di non avere intenzione di portare a termine davvero il suo piano. "Non sono io il responsabile - scrive su Facebook - se poi alcune persone decideranno veramente di occupare l'Area 51". Tuttavia il consenso non si ferma e sul sito "Storm Area 51" sono già pronte le magliette per il giorno dopo l'invasione, che dicono "I survived Area 51".

Anche qualche personaggio dell'esercito e dell'aeronautica militare Americana è intervenuto sull'argomento, dicendosi preoccupato: l'area 51, essendo zona protetta, top secret e zona militare, verrà i difesa contro ogni intenzione di invasione, anche pacifica e cercheranno di scoraggiare chi sta pensando di avvicinarsi all'area.

Di fatto, il mistero dell'Area 51 persiste e sicuramente nessuno ha intenzione di dirci veramente come stanno le cose e mi sa che forse per saperne qualcosa di più, si dovrà davvero attendere un'invasione aliena, pacifica, naturalmente.