Logo San Marino RTV

Cani e padroni condividono le emozioni

Anche lo stress: emozioni "sincronizzate"

di Stefano Coveri
7 giu 2019
Cani e padroni condividono le emozioni

I ricercatori di una università svedese hanno rilevato che i cani producono gli stessi livelli di cortisolo dei padroni stressati. Gli studiosi spiegano che lo studio è un importante punto di partenza per capire come animali e padroni riescono a sincronizzare le proprie emozioni.

La ricerca ha dimostrato che forte stress induce la produzione di alti livelli di cortisolo nell'uomo e di riflesso anche nei cani, che percepiscono tutti i segnali di disagio nell'amico umano e li somatizzano. Al contrario, le persone poco stressate convivono con animali più rilassati.

Al di là delle ricerche, se si osservano attentamente i nostri amici animali, quando sono in compagnia di " umani ", ci si può rendere conto facilmente di come entrino in empatia con i "padroni" ...al punto che in molti casi, sembra che ne copino anche i tratti somatici. Se la legge dell'attrazione (il simile attira il simile) potrebbe spiegare alcune di queste somiglianze, ci sono buoni motivi per pensare che anche gli animali domestici tendono a emulare i loro proprietari.

i cani possiedono una "imitazione automatica", un istinto che può prevalere sia sul comportamento naturale sia sull'interesse personale. I cani sono anche più sensibili al contagio dello sbadiglio (un indicatore di empatia), quando a sbadigliare è il loro padrone, piuttosto che un estraneo.

Avere comunque un cane o in generale un animale in casa...rende migliori e, sempre secondo la scienza, si è più intelligenti. Vero o no, poco importa, ma quello che conta è capire che anche loro provano emozioni e sentimenti.