Logo San Marino RTV

Coral Greenhouse il primo museo subacqueo del mondo

Si trova al largo delle coste del North Queensland, vicino a Townsville nei fondali australiani

di Mirco Zani
17 giu 2020
Coral Greenhouse il primo museo subacqueo del mondo

L'idea Coral Greenhouse, Serra del Corallo, è dell'artista Jason deCaires Taylor, il primo a creare sculture subacquee nell’ oceano, e questo è il suo esordio come museo sottomarino del mondo nei fondali australiani, unico nel suo genere e per questo fuori dal comune, si trova nel Queensland e si chiama Museum of Underwater Art. Sarà possibile visitarlo ammirando così le sue opere che portano tutte la firma di Jason deCaires Taylor, l’artista inglese che ama esporre opere sottomarine in vari luoghi sparsi per tutto il mondo.



Questa volta però le sculture non saranno le sole opere d'arte da ammirare, a rubare la scena ci sarà anche la splendida e grande barriera corallina che si estende per 2300 chilometri e ospita varie parti del museo, dalla John Brewer Reef a Palm Island, da Magnetic Island a Townsville, North Queensland. Tutto questo non a caso in quanto Taylor è molto sensibile a temi sociali, ambientali e umanitari e nelle sue opere, spesso si occupa di temi di attualità. In questa specifica opera il principio filosofico si basa su di un’architettura organica con al centro l’unione e la connessione fra le opere e ciò che le circonda.


Il tutto è formato da 20 statue magistralmente posizionate sul fondale i "guardiani dei coralli", raffigurano ragazzi, studenti che sentono il dovere di prendersi cura del patrimonio subacqueo minacciato dal riscaldamento globale. Inoltre il museo ha anche una particolarità sorprendente, è anche una sorta di laboratorio di controllo sulla salinità, i livelli di pH e di ossigeno dell’acqua. La sua apertura al pubblico era prevista per il mese di Aprile, poi l'emergenza Coronavirus ha fatto cambiare drasticamente i piani. Ora si sta lavorando per inaugurare al più presto possibile, anche qua garantendo accessi controllati anche se sinceramente le distanze sott'acqua non dovrebbero essere un problema, ah dimenticavo , non è necessaria la "mascherina" ma indispensabile la "maschera" e il boccaglio....meglio le bombole pensandoci.