Logo San Marino RTV

Happy Birthday! Sean Penn, 60 anni turbolenti

Compleanno a cifra tonda per l'ex bad boy di Hollywood

di Lia Fiorio
21 ago 2020
Foto Flickr
Foto Flickr

Buon compleanno Sean! 60 anni per l'attore americano, ma di origini sarde da parte di madre, che ha letteralmente conquistato Hollywood senza un sorriso, senza gigioneggiare, scegliendo sempre ruoli difficili, controversi, come il condannato a morte in Dead man walking con Susan Sarandon, pellicola che lo consacrò dopo aver recitato in qualche film minore, o il cantante distrutto dagli eccessi di una vita in There must be the place di Sorrentino. 

Sei decenni di grande cinema ma anche di impegno umanitario e di gesti plateali: come quando prese a male parole Michael J. Fox per poter essere più autentico sul set di Vittime di guerra di Brian De Palma, oppure quando volle a tutti i costi una bombola d'ossigeno sul set di Mystic River di Clint Eastwood,  o il suo ispirarsi al cantante dei The Cure, Robert Smith, che  il suo personaggio in This Must Be The Place.

Vincitore di 2 Oscar, un totale di 3 matrimoni: Madonna, e si racconta che prese a fucilate i paparazzi che sorvolavano la spiaggia di Malibù dove si teneva la cerimonia in gran segreto, e che non riuscendoci scrisse insulti sulla sabbia rivolti appunto ai fotografi; il secondo sì con Robyn Wright (la Jenny di Forrest Gump) durato 17 anni, unione dalla quale sono nati i suoi due figli; il terzo sì con Leila George, la figlia di Greta Scacchi e Vincent D’Onofrio, più giovane di lui di 32 anni. Senza contare due "fidanzamenti" con due altre biondissime attrici: Charlize Theron e Scarlett Johansson.

Iconico, profondo, irascibile ma anche paziente.  Aspetta più di 10 anni per ottenere i diritti cinematografici per realizzare una pellicola ispirata ad un successo editoriale straordinario: Into the wild di Jon Krakauer. Il film uscirà nel 2007,  e Penn firmerà regia, produzione e sceneggiatura. Into the wild diventa un vero e proprio cult, un inno alla libertà tratto da una drammatica storia vera, quella di Christopher McCandless, un giovane di buona famiglia che dopo la laurea rinuncia a tutto , denaro, futuro, famiglia, per immergersi nella natura selvaggia. Panorami spettacolari ed una colonna sonora meravigliosa composta da Eddie Vedder, frontman dei Pearl Jam, contribuiscono a rendere il film indimenticabile.