Logo San Marino RTV

Il 19 giugno esce "Rough and Rowdy Ways" di Bob Dylan

E' il primo album di inediti da quando, unico cantautore, ha ricevuto il Nobel per la Letteratura nel 2016

di Mirco Zani
10 mag 2020
Il 19 giugno esce "Rough and Rowdy Ways" di Bob Dylan

Rough and Rowdy Ways è il trentanovesimo album da studio del menestrello della musica, cantautore, compositore, musicista e poeta statunitense, Nato Robert Allen Zimmerman, ma dal 1962 ufficialmente e pre tutti "Bob Dylan". Rough and Rowdy Ways è il suo primo album di inediti da quando, unico cantautore, ha ricevuto il Nobel per la Letteratura nel 2016, per "aver creato nuove espressioni poetiche all'interno della grande tradizione della canzone americana".



Bob Dylan ha venduto oltre 125 milioni di dischi in tutto il mondo. L'annuncio arriva dopo la recente uscita di altri due brani che saranno contenuti nel disco: I Contain Multitudes, canzone di apertura dell'album, e Murder Most Foul, un brano epico della durata di quasi 17 minuti, che, nel formato doppio CD, sarà presente come unica traccia di uno dei 2 CD, intanto da pochi giorni è in circolazione il terzo singolo estratto dall'album che si intitola "False Prohet" è un bel blues piantato di sei minuti secchi, dove il menestrello gioca ancora con la sua vita, saluta “amiche”, tira in ballo Martin Luther King, e sostiene, a pericolo d’equivoci, che lui non è un falso profeta, ma una persona normale. Un blues vecchia maniera, salubre e rigenerante, soprattutto per chi aspettava il suo ritorno da anni da quel Tempest, album pubblicato nel 2012. Rough and Rowdy Ways, che tradotto più o meno significa “modi da duro e da bullo” sarà composto da 10 tracce, che verrà pubblicato in formato doppio CD, doppio vinile e digitale. 

Se il buongiorno si vede dal mattino... direi che anche questa volta ci siamo