Logo San Marino RTV

Il corteggiamento

Sta scomparendo

di Stefano Coveri
15 ott 2019
Il corteggiamento

Corteggiamento...già suona "antico", può sembrare cosa da altri tempi...eppure, nonostante tutto, a sentire le persone, manca. Si è perso quel qualcosa che intriga, stimola, diverte, quel qualcosa di creativo che faceva la differenza. Ho letto di recente varie interviste, sondaggi e pensieri, relativi appunto al corteggiamento: quello che è emerso è che tutti gli interessanti, hanno affermato che stia scomparendo..eppure si va agli incontri ( speed date ed affini ), per incontrare gente..Beh, ma cosa credete di fare, se non un corteggiamento. Siamo davvero strani.

Ma per continuare il discorso, Il corteggiamento che, di per sé, evoca tutti quegli atteggiamenti che sono propri dell'amor cortese, dei tempi di dame e cavalieri, sta scomparendo. Questo è dovuto all'evoluzione dei rapporti tra uomo e donna, e quindi alla perdita dei ruoli fissi, ma anche alla paura e alla fretta. Nell'epoca dell'immediatezza, il corteggiamento non è più considerato necessario. Non esiste più la conquista amorosa, soltanto una serie di segnali che, il più delle volte, danno il via ad una relazione dal destino effimero. 

Gli uomini non regalano più fiori, non dimostrano più il loro interesse con questo messaggio d'amore. Per quanto possa sembrare inutile o non essere apprezzato, regalare fiori è un gesto che richiede coraggio. La paura del rifiuto porta alcuni uomini a manifestare indirettamente il proprio interesse, anche se , onestamente, non lo vedo un atto così eroico, regalare appunto dei fiori, da come è emerso. Sarà che mi piace farlo ancora, ma non solo nelle occasioni, diciamo, importanti, ma è bello farlo in momenti inaspettati, magari accompagnato da un biglietto scritto a mano e con il cuore.

Durante un appuntamento,ad esempio, spegnere il cellulare è un bel gesto di corteggiamento. Significa dare attenzione alla persona che si ha di fronte. Quando si desidera qualcuno, bisogna far capire alla persona interessata che per noi è importante. Non c'è niente di male in tutto ciò. Se quando state insieme, state bene, sorridete o vi capita di farlo senza un motivo preciso mentre lo pensate, beh, questa è chimica! 






Il fatto è che  i rapporti sono diventati facili e superficiali. I nuovi rapporti vivono di monologo e non di dialogo, si creano e si cancellano con un clic del mouse, accolti come un momento di libertà rispetto a tutte le occasioni che offre la vita e il mondo. In realtà, tanta mancanza d'impegno e la selezione delle persone come merci in un negozio è solo la ricetta per l'infelicità reciproca. Una relazione, specie se d'amore, può andare di pari passo con la felicità, ma mai con la convenienza, che ne fa qualcosa di superficiale e frustrante, rispetto alla cosa vera che poi ognuno continua invece a desiderare.

Per concludere....perchè non tornare a fare quei piccoli gesti che fanno davvero la differenza, offrire fiori, aprire una portiera, un baciamano, una semplice "precedenza" ad un ingresso..ecc.. siate diversi, siate coraggiosi, anche se usare questa parola così, mi fa davvero sorridere. 

Pace e buona vita a tutti. Viva le buone maniere, il rispetto e l'educazione. Alla fine volevo dire solo questo.