Logo San Marino RTV

Il "Dott. House" dice la sua sul coronavirus

L'attore Hugh Laurie affida ad un post sui social la sua opinione sull'attuale situazione sanitaria

di Mirco Zani
27 mar 2020
Il "Dott. House" dice la sua sul coronavirus

E' così Hugh Laurie l'attore che ha dato volto e carattere al dottore più burbero della televisione, Il "dottor House", in un post messo sui social ha commentato l'attuale situazione sanitaria rievocando nei suoi followers l'ombra del personaggio che lo ha reso famoso. Stuzzicato dai fan che nei giorni passati lo avevano invitato a pronunciarsi proprio come dott. House e su come con la sua rapidità di pensiero,  grazie alle sue intuizioni avrebbe trovato la soluzione per sconfiggere il coronavirus. L'attore nella realtà persona molto sensibile, non si è lasciato sfuggire l'occasione per rispondere ai suoi fans in maniera delicata precisando che neanche il burbero medico da lui interpretato, non sarebbe in grado di sconfiggere il "Covid-19.



"Ovviamente", ha poi aggiunto, "non posso parlare a nome di House, perché nessuno mi ha dato parole intelligenti da recitare, ma sono abbastanza sicuro che vi direbbe che non si tratta di 'risolvere' il Covid-19. Questa è un'epidemia, non un problema diagnostico. La si risolve insieme, stando separati". L'attore ha poi invitato  invitato tutti a continuare a seguire le indicazioni che arrivano dalle autorità per la prevenzione del contagio, dando in questo modo il suo simpatico supporto alle tante, ma mai abbastanza, campagne-social con le quai tanti protagonisti del mondo dello spettacolo, dello sport, insomma tante persone famose si sono fatti portavoce della necessità di rimanere in casa.


 

Laurie, ricordiamolo, ha vestito i panni del dott. House dal dal settembre 2004 al maggio 2012, diventando per tutti il burbero medico dal brutale sarcasmo quasi al limite del cinismo, ma che per due anni consecutivi, 2006/07 il Golden Globe per il miglior attore in una serie drammatica. 

Anche se solo per un post...bentornato Dott. House