Logo San Marino RTV

Insultano i visitatori: rimossi dallo zoo

Cinque pappagalli hanno imparato una serie di oscenità che rivolgevano poi ai clienti

di Mirco Zani
2 ott 2020
Insultano i visitatori: rimossi dallo zoo

Succede in Inghilterra e più precisamnete allo zoo di Boston nella contea del Lincolnshire. Cittadina che prende il nome da St. Botolph, cui era dedicata una chiesa nei paraggi, da cui il nome di Botolph's stone o Botolph's town. ll Lincolnshire Wildlife Park ha adottato cinque pappagalli grigi africani e visto il periodo li ha messi in una sorta di quarantena tutti insieme, per isolarli e assicurarsi delle loro condizioni. Finito il periodo di "esilio" precauzionale, le simpatiche bestiole vengono finalmente esposte al pubblico. Il personale è rimasto sotto choc quando si è reso conto di quello che era successo, infatti i linguacciuti pennuti mentre erano in "quarantena", hanno imparato una serie di oscenità  che hanno poi rivolto ai clienti, arrivando anche a totalizzare venti minuti di imprecazioni verso gli ospiti.

Si sa, di tanto in tanto,ci si imbatte in un pappagallo che ripete qualche insulto, alcune parolaccia della quale non conosce minimante il significato e forse è proprio questo che li rende simpatici e divertenti. Subito ritirati dal pubblico sono stati rimessi in una stanza dove già alloggiavanon altri pappagalli, dopo poco tempo gli inservienti si sono ritrovati alle prese con una stanza di pennuti che per tutto il tempo che imprecavano e si insultavano fra loro.Di nuovo esposti al pubblico, ci sono state segnalazioni di insulti a un cliente per 20 minuti, che ha commentato: "Lo abbiamo trovato molto divertente. Si è scoperto poi che anche i clienti stavano bene, non erano affatto un problema. L'unica preoccupazione era il fatto che avevamo dei bambini in arrivo"....