Logo San Marino RTV

Mel Brooks compie 93 anni

Insieme a Gene Wilder crearono la"parodia" più divertente di Frankestein

di Mirco Zani
28 giu 2019
Mel Brooks compie 93 anni

Auguri Maestro! E' nato il 28 Giugno del 1926 da genitori ebrei, Max Kaminsky e Kate Brookman Mel Brooks, vero nome, Melvin Kaminsky, attore regista che nel 1974 insieme a Gene Wilder, autore del soggetto e aiuto alla regia, ha girato la piu bella in assoluto parodia del capolavoro di Mary Shelley "Frankestein" aggiungendo al titolo solo Junior. Per girarlo è stata utilizzata l'intera scenografia e gli arredamenti originali, ricollocati nelle stesse posizioni e negli identici studi di ripresa, del film "Frankenstein di James Whale girato nel 1931". Campione d'incassi nel 1975, il film è interamente girato in bianco e nero, adottando una fotografia e uno stile anni trenta, giocando anche sulle transizioni tra una scena e l'altra proprio per riprendere anche esteticamente i toni del film di Whale.Il film guadagnò una candidatura agli Oscar nel 1975 per la miglior sceneggiatura originale, statuetta che fu assegnata a Francis Ford Coppola e Mario Puzo per Il padrino – Parte II. Mel Brooks  come l'amico e più volte compagno di scena di Gene Wilder,


Incominciò a sviluppare la sua comicità come reazione difensiva contro l'aggressività dei coetanei, più grossi di lui come statura e corporatura. Anche per uno come lui i primi anni di gavetta furono difficili che incominciò la sua carriera come cabarettista in alcuni locali notturni della sua città. Si racconta che, ritrovandosi davanti a un pubblico difficile, usasse troncare tutto e tuffarsi vestito in piscina, come ultimo rimedio per scatenare ilarità.

 

Il 5 agosto 1964 Brooks sposò l'attrice Anne Bancroft,che sarebbe stata la protagonista de "Il laureato" 1967, con Dustin Hoffman. Sempre nel 74 gira un altra parodia questa volta western "Mezzogiorno e mezzo di Fuoco" sempre al fianco dell'amico Gene, nel 1977 è la volta di " Alta tensione" che prendeva in giro il cinema di Alfred Hitchcock, arriva poi "Balle spaziali" del 1987, parodia de la saga di Guerre stellari e tutto il cinema di fantascienza, mentre "Robin Hood: un uomo in calzamaglia", girato nel 1993, faceva il verso al "Robin Hood - Principe dei ladri" di Kevin Costner. Nel 1995 gira il suo ultimo film come regista "Dracula morto e contento", con Leslie Nielsen, parodia di tutti i numerosi film dedicati alla leggenda del vampiro della Transilvania. Ricordiamo che nel 1976 vede la luce una delle sue pellicole più particolari, "L'ultima follia di Mel Brooks" , un film muto (come si evince anche dal titolo originale Silent Movie), dove l'unico a pronunciare un secco "NO!" è il mim,o francese Marcel Marceau.Il film vede tra i protagonisti Brooks stesso, Marty Feldman, amico del regista, che aveva già lavorato con lui in Frankenstein Junior e Dom DeLuise, altro amico del regista, che aveva lavorato in Mezzogiorno e mezzo di fuoco. Altri attori che appaiono spesso nei film di Brooks sono Madeline Kahn, Harvey Korman e Cloris Leachman, che hanno recitato in tre o più film del regista.