Logo San Marino RTV

No al dress code: "Vado a lavorare con la gonna"

Taxista spagnolo protesta così per l'obbligo dei pantaloni lunghi

di Lia Fiorio
28 ago 2019
No al dress code: "Vado a lavorare con la gonna"

El primer taxista de #Vigo que trabaja en falda para no incumplir la ordenanza municipal por la prohibición del pantalón corto" così su Instagram viene immortalato un autista di taxi che si è rifiutato di rispettare il dress code imposto da una ordinanza municipale in vigore da qualche mese nella città di Vigo che proibisce pantaloncini corti, ciabatte e canottiere per chiunque svolga un lavoro pubblico.

Infatti il taxista aveva indossato dei calzoni corti per il afoso dell'estate, in barba alla disposizione comunale. Così era stato denunciato per mancanza di decoro. Detto fatto, il giorno dopo l'uomo si è presentato in gonna, visto che la norma non parlava di questo capo usualmente femminile. Fatta la legge trovato l'inganno? 

Un outfit forse non troppo elegante, che ha dato il via ad una polemica che ha coinvolto non solo la società per la quale il taxista lavora, ma addirittura il sindacato degli autisti, che difende il diritto del lavoratore di indossare la sottana se lo desidera. Sui social sono tantissime le persone che sostengono la sua scelta, anche se molti suggeriscono una seduta epilatoria preventiva ai polpacci.