Logo San Marino RTV

Sesso: in vacanza attenersi agli orari

Varie ricerche scientifiche hanno indicato due orari particolarmente indicati per fare sesso in estate

di Mirco Zani
22 lug 2020
Sesso: in vacanza attenersi agli orari

L'estate si sa è da sempre la stagione principe per dare libero sfogo ai sensi, si è lontani da obblighi di orari, liberi da stress lavorativi e la mente è decisamente più predisposta a valutare nuovi stimoli amorosi. Questo concetto è applicabile a chi in vacanza va in coppia o a chi la coppia, magari più di una, spera di formare una volta arrivato nel luogo scelto. In queste situazioni viene da pensare che qualsiasi ora poi sia quella giusta per lasciarsi andare alla più sfrenata passione, ma alcune ricerche hanno dimostrato che non è proprio così.


Gli studi hanno preso in esame i ritmi biologici degli ormoni che tra l'altro possono variare anche a seconda dell'età o di nuovi studi, ma ora senza aspettare che sia la scienza a dettare le linee guida più elementari va da se che il momento migliore è quando essendo svegli entrambe, avendo poi la stessa idea di che piega deve prendere il tempo restante da passare insieme, con la certezza che sarà divertente e soddisfacente per i due partecipanti. Parlando di orario, il Daily Mail qualche anno fa individuò l'orario più propizio nelle 5,48 del mattino, motivando la scelta che a quell'ora i diversi ritmi biologici di uomini e donne trovano un punto d'incontro. I maschi avendo a quell'ora il picco testosteronico mentre le donne, al contrario, in orario notturno raggiungono il picco di melatonina, o ormone del sonno. Secondo il Daily quindi  i primi raggi del sole farebbero anche da lancette nell'orologio del sesso, indicando le 5.48 come momento migliore per fare sesso in vacanza. Studiosi italiani avrebbero poi avvalorato la tesi sostenendo che tale orario sarebbe poi particolarmente favorevole al raggiungimento dell'orgasmo femminile.


Sapevate che il sesso estivo se fatto al pomeriggio ha un nome preciso? Si chiama "afternoon delight" e scatterebbe intorno alle 15 del pomeriggio. Stando sempre agli esperti in questo orario uomini e donne si incontrano attraverso il cortisolo e il testosterone, i primi, le seconde con lo stesso e gli estrogeni. Duplici i benefici, infatti a quell'ora si dà un'ulteriore scossa al metabolismo, bruciando molto più facilmente calorie e… ci si sottrae al sole più pericoloso. A tutto questo deve seguire il riposino rigenerante soprattutto per il rilascio di endorfine prodotte, garantendo un proseguo di giornata davvero in forma e la sera la si affronta con l'umore alle stelle.