Logo San Marino RTV

Si collega al monitor dell'aeroporto per giocare alla Playstation

Per ingannare l'attesa collega la consolle ad uno schermo con la mappa della struttura

di Mirco Zani
17 gen 2020
Si collega al monitor dell'aeroporto per giocare alla Playstation

Chi viaggia in aereo lo sa bene, le attese negli aeroporti sono lunghe e la voglia di ingannare il tempo si trasforma in una sorta di necessità. Chi si porta dietro libri, musica, chi gioca con il telefonino chi cerca in qualche modo di ingannare l'attesa dell'imbarco usando i pochi mezzi a disposizione e la fantasia. A proposito di fantasia il premio va ad un passeggero di Portland, Oregon ,USA che ha deciso di passare il tempèo  ingannando l'attesa usando il suo hobbie preferito, ovvero i videogames.  Ma come godere al meglio del suo passatempo fuori casa e quindi senza la amata televisione? Molto semplice avrà pensato, con tutti i monitor che tengono all'interno dell'aeroporto, vuoi non trovarne uno dove attaccare l'amata consolle?

E alla maniera di "Amici Miei" mettendo in mostra il suo genio ha trovato assolutamente geniale collegare la propria console PS4 a uno degli schermi utilizzati per mostrare la mappa dell'aeroporto, così da poter giocare liberamente al proprio gioco preferito. Stando a quanto riportano le cronache locali il giovane ha scollegato i cavi utilizzati per mostrare la mappa dell'aeroporto di Portland, per poi collegare la PlayStation 4 che custodiva nello zaino, utilizzandola per giocare ad Apex Legends. Il sistema di sicurezza dell'aeroporto però non ha interpretato il gesto dell'avventore come una necessità e ha subito fatto scattare l'allarme di tentativo di sabotaggio dell'attrezzatura aeroportuale, dapprima attirando l'attenzione del servizio di sicurezza interno, per poi guidarlo verso il punto dove si trovava l'ignaro "Gamer" tutto preso dalla sua partita.

Una volta raggiunto, l'uomo è stato invitato a scollegare la console e ripristinare la postazione così com'era dagli addetti alla supervisione, ma il giocatore, non contento, ha chiesto (molto educatamente, stando sempre alle cronache), di poter terminare la partita prima di scollegare la PS4. La richiesta è stata chiaramente rifiutata dai supervisori, con il portavoce dell'aeroporto Kama Simonds che ha rimarcato come occasioni del genere non debbano mai succedere nel contesto di un terminal internazionale. 

Peccato perche stava per sconfiggere il cattivo....