Logo San Marino RTV

Fusilli di mais bianco alla similcarbonara e ricotta di soia

Con Carla Casali

di Lia Fiorio
18 feb 2020
Fusilli di mais bianco alla similcarbonara e ricotta di soia

Ingredienti per 4 persone

Per la carbonara:

• 320 g fusilli di mais bianco puro

• 250 g tofu affumicato

• 1 porro

• 100 g topinambur

• 150 g panna da cucina di avena

• 1 c curcuma

• 30 g prezzemolo

• 50 g bevanda di avena

• 4 C lievito alimentare in fiocchi

• 2 C mandorle spellate

• 1 C granella di mandorle

• olio EVO qb

• sale integrale qb

• pepe bianco qb


Per la ricotta:

• ½ litro bevanda di soia non zuccherata

• 30 g aceto di mele

• 5 g lievito secco alimentarie in scaglie

• 5 g sale integrale

Preparazione: In una casseruola portare a ebollizione la bevanda di soia, salare poi versare l’aceto di mele, spegnere la fiamma e attendere che cagli, (circa 1 ora). Versare la cagliata in una ciotola di vetro, unire il lievito secco alimentare e mescolare con una spatola facendo attenzione a non rompere troppo la cagliata. Versare il composto in una fuscella con fori per fare fuoriuscire il siero rimanete. Fare riposare in frigo per 30 minuti. Preparare la salsa frullando parte del prezzemolo con la bevanda di avena, l’olio e il tofu affumicato. Poi nuovamente nel bicchiere di un mixer mettere parte delle mandorle, aggiungere il lievito secco alimentare con un pizzico di sale integrale, la curcuma e la panna di avena, frullare per 1 minuto poi unire al composto precedente, amalgamare e mettere da parte. Lavare accuratamente il topinambur senza sbucciarlo e tagliare a dadolata, saltare brevemente in padella per 10 minuti con olio e sale. Mettere sul fuoco l’acqua, e a bollore raggiunto versare la pasta e cuocere per 8 minuti. Nel frattempo fare appassire in una padella a fuoco medio il porro tritato finemente con olio e sale per 10 minuti, unire il topinambur cotto e le salse precedentemente preparate e mantecare il tutto per qualche minuto. Scolare la pasta conservando un po’ di acqua di cottura, trasferire la pasta nella padella e saltare brevemente aiutandovi con l’acqua di cottura. Servire subito la pasta con una spolverata di ricotta guarnendo con prezzemolo e mandorle tritate.