Logo San Marino RTV

Baseball, Champions Cup: San Marino e Bologna battute al debutto

7 giu 2017
L&D Amsterdam - T&A San Marino 5-1
L&D Amsterdam - T&A San Marino 5-1
Esordio in salita – in Champions Cup – per la T&A San Marino, chiamata a debuttare ed inaugurare il torneo che si svolge a Ratisbona affrontando L&D Amsterdam, nientemeno che i campioni d'Europa in carica.

Gli olandesi sono aggressivi fin da subito, sbloccando il punteggio al primo attacco nel quale le mazze di Amsterdam producono due valide che – con la complicità di un errore del lineup sammarinese – muovono fino all'1-0.

Solido sul monte Kevin Heijstek, che sarà il pitcher vincente. Quevedo si riprende dopo un inizio difficile, così come il box di battuta sammarinese che impatta nel punteggio grazie all'homerun di Mario Chiarini al quinto.

Un fuoco di paglia: Amsterdam infatti trova un big inning – il sesto – nel quale riesce a chiudere l'incontro con quattro punto, equamente divisi tra Quevedo e Ascanio, che lo sostituisce sul monte quanto lo score è di 3-1.

Impeccabile la difesa olandese, che concede cinque valide ad un T&A imperfetta e giustamente battuta per 5-1.

Non va meglio alla Fortitudo Bologna, letteralmente travolta dei Curaçao Neptunus di Rotterdam: felsinei che approcciano bene, passando a condurre al terzo inning per 2-0, parziale dimezzato e ribaltato tra il quarto e il quinto attacco di Rotterdam, che allunga fino al 5-2 al sesto inning.

I campioni d'Italia si rimettono in carreggiata siglando il punto del 5-3, quando un Grande Slam chiude definitivamente i conti, ora aggiornati sul 9-3. Gli olandesi sfiorano la manifesta arrampicandosi fino al 12-3 del loro ottavo ed ultimo inning d'attacco: la partita si chiude infatti con tre punti prodotti al nono parziale dalla Fortitudo Bologna, superata col punteggio finale di 12-6 alla prima – complicatissima – partita della sua Champions Cup.

LP