Logo San Marino RTV

Bocce. Bella vittoria del doppio femminile

28 giu 2013
Bocce. Ancora più bella la vittoria del doppio femminileBocce. Ancora più bella la vittoria del doppio femminile
Bocce. Ancora più bella la vittoria del doppio femminile - Quattro anni chiuso nel cassetto, frollato da nervoso e succhi gastrici, il legnaccio di Pescara div...
Quattro anni chiuso nel cassetto, frollato da nervoso e succhi gastrici, il legnaccio di Pescara diventa bronzo a Mersin. Vincono Paola Carinato ed Anna Maria Ciucci contro una Serbia non più forte ma partita meglio e sostenuta sulle tribune da un tifo calcistico, scorretto e decisamente serbo anche nella sua cifra di simpatia. Come malissimo si era messa con l'Algeria, malissimo si era messa ieri. Serbia avanti 7 punti a 2, San Marino gira la partita in 2 mani. La prima con 3 punti, la seconda con una bocciata al maschile di Paola Carinato che prende un pallino da manuale e ribalta la situazione in 9-7. Tutti i limiti delle serbe escono adesso, e il tifo da taverna dei rancorosi non basta più. Paola e Anna parlano molto, si consultano, ragionano. Giocano con esperienza le bocce più pesanti, valutano freddamente le situazioni più complicate. Fanno la differenza, altra mano da tre questa volta sul 9 pari. E sotto il podio sono solo abbracci e applausi. Nemmeno un fischio, perché lo sport premia e punisce e i serbi non c'erano più.

Roberto Chiesa